Audi 80

Accelerazione brutale Audi 80 VR6 Turbo 0-300

Audi 80

L'Audi 80 fece il suo debutto nel 1972 e presto vinse il prestigioso titolo Car of the Year. Nell'agosto del 1986, la terza generazione uscì dalla catena di montaggio di Ingolstadt (serie di corpi - 89). Allo stesso tempo, hanno anche iniziato a produrre la versione a trazione integrale (serie 89Q) con il nome Audi Quattro con gli stessi motori della Audi 80, fatta eccezione per i motori diesel. Audi di questa generazione, per la sua caratteristica forma "piena", è stata soprannominata "canna" in Russia. La forza e la resistenza alla corrosione di un corpo completamente zincato, così come il rivestimento e il sedile del conducente, progettati per soddisfare tutti i requisiti di ergonomia, meritano un punteggio elevato. L'elevato comfort è assicurato dall'operazione di sospensione (buona, naturale) e moderatamente sensibile, ma allo stesso tempo sterzo preciso, sulle autostrade e sullo sterrato. Solo che non tutte le versioni sono servosterzo e baule piuttosto piccolo (425 l). Sì, e i passeggeri di atterraggio dietro è piuttosto scomodo a causa dello schienale troppo verticale, così come lo spazio limitato sopra la testa. Davanti alla cabina tutto è quasi perfetto, tranne ... non c'è illuminazione.

Oltre ai quattro cilindri a basso consumo di carburante con motore a 75 cavalli con cilindrata di 1,6 litri e 1,8 litri di 90 CV con iniezione centrale e un neutralizzatore, oltre a un 1.8-, 1.9 litri 112-113-forte con un sistema di iniezione (la potenza è standardizzata a causa delle peculiarità del sistema fiscale tedesco), un quattro cilindri da 54 litri da 1,6 litri è stato installato sulle auto diesel, che per lungo tempo è rimasto il più economico tra tali unità.

A partire dal luglio 1988, il "quattro" da 80 dischi del 1964 a forma di cubo cominciò ad essere installato sull'Audi 80. Allo stesso tempo è stata lanciata anche la produzione di un turbodiesel da 1,6 litri con una potenza di 80 CV. (75 CV con un convertitore catalitico), e dal 1989 hanno aggiunto un motore diesel da 1,9 litri da 68 CV.

Nel settembre 1987 iniziarono le vendite di berline Audi 90, che erano leggermente più alte rispetto agli "80" in termini di equipaggiamento e assetto, ma erano equipaggiate con unità di potenza più potenti: benzina a quattro cilindri con un sistema di iniezione centrale da 2,0 litri (115 hp .), che ha eliminato i "fours" da 1,9 litri obsoleti dal programma di produzione; il cinque cilindri - 2.0 litri (115 CV) e 2,3 litri 136 cavalli (che dal febbraio 1987 divenne la principale esportazione, per il mercato americano, Audi 80). La gamma è stata anche completata con gli ultimi 20 valvole, 160 cavalli, motori 2.0 e 2,3 litri a basso consumo di carburante, che sono stati utilizzati anche per la versione Quattro. Tutti i modelli prodotti dal febbraio 1987 sono stati adattati alle norme europee e statunitensi in termini di tossicità dei gas di scarico.

Nel 1991, Audi 80 fu ridisegnata (serie di corpo - B4). Modificato il disegno della sua parte anteriore e posteriore. La griglia è realizzata insieme al cofano (a la "Mercedes"). I paraurti di una forma diversa hanno cominciato a essere verniciati per abbinare il colore del corpo. Le ruote da 15 pollici sono diventate regolari, l'accesso al bagagliaio è più comodo, è diventato possibile aumentarlo da 430 a 710 litri grazie allo schienale reclinabile del sedile posteriore. Modello Audi 90 rimosso dalla produzione. Per coloro che desiderano risparmiare dall'agosto del 1991, hanno imparato a gestire il turbo diesel super economico (8,0 l / 100 km nel ciclo urbano) con iniezione diretta di carburante.

Youngtimer dubbeltest - Mercedes 190 vs Audi 80

Audi 80 Avant wagon è apparso più tardi. La prima Audi a cinque porte fu introdotta nel giugno del 1992 sul crescente cresta della popolarità delle automobili per la famiglia. Il loro bagagliaio può essere costantemente aumentato da 370 a 650 litri e fino a un massimo di 1.200 litri (con la seconda fila di sedili parzialmente o completamente aperti), che rende possibile trasportare, se non un ingombrante equipaggiamento sportivo, quindi un grosso cane - sicuramente. Ma come veicolo per la ricreazione attiva, Avant fu un successo principalmente dovuto alla trasmissione integrale e alla nuova iniezione a sei cilindri da 2,6 litri a "V" da 150 litri. Un anno dopo arrivò la sua versione da 174 litri, con 174 litri, con cui il consumo di carburante nelle aree urbane è di soli 13 litri per 100 km di corsa e la velocità massima è di 220 km / h.

Ma le vere versioni di sport di station wagon e di portelli di retro hanno apparito per le strade nel gennaio 1993 - questi erano S2 Avant con un motore di cinque cilindri in linea di 2,2 cavalli di 230 cavalli e una sospensione di sport più dura. Per mantenere all'interno del passaporto 14 litri per 100 km di corsa nel ciclo urbano, non è necessario cambiare marcia a cinque marce, cambio manuale. Il motore forzato realizza perfettamente il suo ciclopico 380 Nm di coppia in una vasta gamma (2100-4000 1 / min). Le differenze esterne di questa versione sono state ridotte a paraurti con prese d'aria di grandi dimensioni, freni tipo Porsche (con pinze rosso brillante) e targhette "S2". L'interno è cambiato molto: il rivestimento in tessuto eterogeneo, un pannello degli strumenti diverso, un volante sportivo, ecc. Da questo periodo, tutti i modelli (serie B4) iniziano a completare con i portelli sul tetto (di serie).

Nel maggio del 1994, al pubblico fu presentata una RS2 Avant a cinque posti con un motore turbo a iniezione da 2,2 litri e 315 cavalli. Le sue capacità di tagging erano vicine alle vere supercar sportive. Coppia gigantesca - 400 Nm (22% in più rispetto alla Ferrari 348!) Si può tuttavia realizzare a un ampio intervallo di giri di 2800-4900 giri / min, ma anche il suo appetito, come un SUV, è di 15 litri! Tuttavia, questo è solo in città, e ad una velocità costante di 90 e 120 km / h, il consumo di carburante è di 8,2 e 9,7 litri, rispettivamente. Attenzione! Il numero di ottano della benzina non dovrebbe essere inferiore a 98, ma non superiore a 102.

Quando acquisti auto Audi, esamina attentamente il libro di manutenzione. Più fresca e carica è la versione, più esigente è necessario ispezionare il motore, il cambio, più automatico e lo stato delle sospensioni, in particolare la parte anteriore. I motori cinque cilindri di Audi sono molto sensibili al livello di refrigerante e di riempimento insufficiente dell'olio. Le macchine di qualità particolarmente pregiate per le condizioni operative domestiche dovrebbero essere considerate un eccellente corpo galvanizzato resistente alla corrosione, che non arrugginisce il nostro inverno salato, anche in quei luoghi in cui la vernice è volata via.

Le berline a quattro porte Audi 80 (serie B4) nel novembre 1994 sono state sostituite da un modello della nuova generazione A4. Alla fine del 1995, anche Avant fu colpito.

Aggiungi un commento