Opel cascada

Nell'ottobre 2012, Opel ha presentato ufficialmente il suo nuovo cabriolet basato su Astra J 2013, che ha ricevuto il proprio nome Cascada.

2018 Buick Cascada Review - Buick's New Direction

A proposito, Cascada in spagnolo significa cascata. È vero, un fatto curioso - nel mercato spagnolo Opel Cascada sarà venduto con il nome di Opel Cabrio. Inizialmente, progettarono di mostrare la novità al salone dell'automobile di Parigi, ma alla fine il debutto mondiale avvenne al Motor Show di Ginevra nella primavera del 2013.

Opel Cascada 2013 anno

La casa automobilistica tedesca non è così semplice ha deciso di dare il cabriolet al suo stesso nome, allontanando il modello dalla linea Astra. L'auto si è rivelata più grande (la lunghezza complessiva della Cascada è di 231 mm più lunga rispetto al portellone Astra GTC a tre porte ed è di 4,69 m) e la sua attrezzatura è notevolmente più ricca. Il passo è aumentato di 71 mm (2,70 m) e la carreggiata di 56 mm nella parte anteriore e 70 mm nella parte posteriore, la Opel Cascada ha superato la classe di golf e quella esterna è al centro.

L'esterno si è rivelato spettacolare. Il front-end ha dato l'aggressività con l'aiuto di un nuovo paraurti anteriore e cofano con "under-stamping" muscoloso, linee di fantasia ravvivano le pareti laterali. Nello sviluppare il design del modello in azienda ha cercato di rendere l'aspetto di una cabriolet altrettanto solido ed equilibrato sia con un tetto sollevato che con un tetto abbassato. A proposito, il tessuto e non il tetto in metallo è un'altra importante differenza tra Cascada e il suo predecessore Opel Astra Twin Top. Come spiegano gli sviluppatori, la parte superiore del tessuto ha permesso l'utilizzo di meccanismi più semplici, pertanto si è rivelato più economico da produrre, il che ha influito sul prezzo della macchina. Il tetto si alza / scende con l'aiuto di azionamenti elettrici per 17 secondi, anche in viaggio, se la velocità non supera i 50 km / h.

Revisione convertibile Vauxhall Cascada 2013 - CarBuyer

A proposito, il tetto differisce a seconda della configurazione - le versioni costose hanno uno strato intermedio aggiuntivo che riduce il livello di rumore di un terzo.

Gli acquirenti possono scegliere tra tre diverse tonalità di tetto, che sono combinate con dieci varianti di colore del corpo. Le ruote sono disponibili in diametri da 17 a 20 pollici. L'attrezzatura di base per la cabriolet comprende anche un telecomando con il quale è possibile controllare la posizione del tetto.

Con il tetto ripiegato, la capacità del bagagliaio è di 280 litri e di 350 litri quando è aperta. Ma nella cabina ci sono molte nicchie per le piccole cose, e in assenza di passeggeri posteriori, i dorsi della seconda fila di sedili possono essere abbassati, liberando spazio aggiuntivo sotto il bagaglio.

Per la prima volta, diversi motori a benzina e un'unità diesel saranno offerti come potenti per il cabriolet. La base è un motore a tubo da 1,4 litri, disponibile in 120 e 140 CV. Entrambe le versioni hanno la modalità Overboost, in cui la coppia massima può raggiungere temporaneamente i 220 Nm.

Il prossimo in linea è un CDTI diesel di 2,0 litri con un ritorno di 165 hp. (380 Nm). A differenza del motore base, disponibile solo in una coppia con meccanica a sei velocità, questo può anche essere ordinato in combinazione con un cambio automatico a sei velocità.

Infine, per la Opel Cascada, viene offerto anche il nuovo motore a benzina quattro cilindri 170 CV (280 Nm) SIDI Turbo ECOTEC con una cilindrata di 1,6 litri, che sarà presto disponibile per altri modelli della linea Opel.

L'interno in gran parte copia l'interno della Opel Astra, ma il livello di attenzione ai dettagli è più alto qui. Il cruscotto, la console centrale con una manciata di pulsanti, i posti con il certificato ortopedico dell'associazione AGR sono migrati qui quasi immutati. La decorazione è in pelle molto usata (a pagamento) - nella versione superiore è rivestita con sedili, pannello frontale, portiere, volante e bracciolo centrale. L'equipaggiamento comprende anche sedili anteriori ventilati, una trasmissione elettrica per cinture di sicurezza, ottica adattabile, luci posteriori a LED.

Opel si è occupata della sicurezza dei passeggeri accendendo il rack, gli airbag, gli ESP che hanno sparato durante il colpo di stato. Telecamera Opel Eye, che monitora segni e contrassegni e avverte il guidatore di una possibile collisione o collisione, di un sistema di monitoraggio "zone morte" e di una telecamera posteriore che aiuta a parcheggiare.

L'auto è prodotta in una fabbrica nella città polacca di Gliwice.

Aggiungi un commento