Opel senatore

Opel Senator / Monza Promo 1979

Il debutto al Senatore avvenne nel lontano 1978. Poi l'azienda Opel ha preso l'auto nel ruolo di top model. Il Senatore di prima generazione fu introdotto come una berlina e aveva dimensioni impressionanti (4811x1728x1415) e un passo di 2683 mm. Il peso in ordine di marcia del veicolo era di 1370 kg. Sotto il cofano della Opel Senator c'erano potenti motori: 2.5i, 3.0i e 3.0i CD. I cambi automatici sono stati installati normalmente, manuale sotto l'ordine. Sospensione anteriore indipendente McPherson, posteriore - indipendente, su leve oblique. Freni a disco con amplificatore. Dischi anteriori ventilati con un diametro di 10,7 pollici, posteriore non ventilato, con un diametro di 11 pollici. Ruote - fusione, lega, 6Jx14. Pneumatici stabiliti - 195/70-HR14. Il sistema di frenatura grazie all'utilizzo di tutti i meccanismi del disco e del sistema ABS è molto efficace.

La seconda generazione di Opel Senator è stata pubblicata nel 1987. Questa vettura è stata costruita sulla piattaforma della Omega di prima generazione.

La linea di unità di potenza era rappresentata da due motori. Uno è stato ereditato dal suo predecessore (2.5i / 140 hp), l'altro è stato preso in prestito da Opel Omega A - 3.0i / 156 hp. Motori voraci, consumo di carburante di circa 14 litri per 100 km. Le auto di questa generazione erano contraddistinte da una ricca dotazione standard.

Una caratteristica distintiva dell'esterno del Senator è una grata massiccia, la cui parte inferiore si "schianta" sul paraurti anteriore, e un ampio finestrino laterale nel montante posteriore, sottolineando la maggiore lunghezza della vettura.

Per abbinare l'aspetto e la bellezza. L'interno è chiaramente fatto con una rivendicazione dell'importanza e della solidità. Le soglie sono rivestite con fodera in alluminio. Il pannello frontale è decorato con inserti decorativi in ​​legno e una grande consolle centrale rivestita in pelle. I deflettori d'aria laterali sulla parte superiore delle carte della porta d'ingresso sembrano originali.

La seconda generazione di Opel Senator è caratterizzata da una buona qualità costruttiva, sebbene la resistenza anticorrosione sia ancora un punto debole di questo modello. Una spaziosa e confortevole sala su richiesta potrebbe essere dotata di un numero sufficiente di opzioni. Tutti i posti sono ampi e confortevoli. Entrambi i sedili anteriori sono dotati di una varietà di regolazioni, che consentono di modificare non solo la posizione longitudinale del cuscino e l'angolazione dello schienale, ma anche l'altezza del sedile, nonché l'angolo laterale e la profondità del supporto lombare.

La macchina era equipaggiata sia con cambio manuale a 5 marce che automatico a 4 marce. Le sospensioni indipendenti e ad alta intensità energetica forniscono alla vettura una grande scorrevolezza, senza creare disagio durante la guida.

Senatore aveva: trasmissione automatica, electropackage (specchi elettrici riscaldati, alzacristalli elettrici, sedili riscaldati), servosterzo, vetri oscurati, fendinebbia, interni in velluto (pelle su ordinazione).

Il senatore di seconda generazione ha un buon isolamento acustico.

Nel 1988, un motore da 3 litri che produceva 177 CV apparve sotto il cofano.

Nel 1989 comparvero i 3.0i 24V CD / 204 CV.

Nel 1990, il motore 3.0i / 156 hp fu rimosso dalla produzione, e l'unità di potere Omega venne a sostituirlo - 2.6i / 150 hp.

Nel dicembre del 1992, un vecchio motore da 12 litri (177 CV) da 3 litri e un motore da 2,6 litri scomparvero completamente dalla gamma dei propulsori. Ne rimane solo uno - 3.0i 24V.

Ma le vendite sono rimaste molto basse, e nel 1993, Opel decide di rimuovere il modello del senatore dalla produzione.

Aggiungi un commento