Peugeot 406

PEUGEOT 406 1.8 Seconda prova

Il debutto della Peugeot 406 ebbe luogo nell'ottobre 1995. Gli stilisti Peugeot hanno combinato uno stile classico con elementi di design moderno, e una macchina bella ed elegante è risultata. Linee morbide, design espressivo e riconoscibile, silhouette dinamica, parte anteriore del corpo con finiture basse, paraurti incassati, completano il quadro dei fari a forma di mandorla. Pochi anni dopo, la Peugeot 406 divenne uno dei rappresentanti più popolari della classe business in Europa.

Mantenendo le caratteristiche dello stile aziendale, Peugeot 406 è più grande del precedente modello 405. Si è rivelata una delle più grandi berline della classe media - aggressiva, ma elegante ed elegante. La vista frontale sembra particolarmente impressionante: a causa del cofano piatto e del manometro, sembra che l'auto sia in piedi sulla strada come un guanto.

Un altro risultato distintivo della Peugeot 406 è una brillante combinazione di comfort e sicurezza. Gli interni della vettura combinano comfort elevato e design ergonomico. Né il corpo potente del corpo con le zone di deformazione programmate, il telaio integrato delle travi in ​​acciaio sotto il pannello frontale, né l'esclusivo sistema integrato di protezione contro gli urti laterali hanno impedito lo splendore interno dell'interior design. Sviluppato idealmente dal punto di vista dei comandi ergonomici e dei dispositivi di controllo, una vasta gamma di regolazioni dei sedili e una cabina spaziosa rendono la Peugeot 406 estremamente comoda per guidatore e passeggeri.

Peugeot 406 è stato offerto in tre livelli di equipaggiamento: SR di base (il più comune), ST con finiture in velour, aria condizionata e accessori di alimentazione, così come la versione superiore della SL con interni in pelle e climatizzazione.

Nell'autunno del 1996, un vagabondo di tutto rispetto apparve sotto lo stesso indice. Bello e spazioso (il volume del bagagliaio con i sedili posteriori piegati in 1741 litri), la station wagon era perfettamente adatta alle esigenze degli europei pratici.

Nel 1997, il pubblico è stato presentato alla Peugeot 406 coupé, il cui design è stato creato, secondo la buona tradizione di Peugeot, insieme al famoso atelier italiano Pininfarina. Una delle caratteristiche principali del coupé è la rigidità variabile delle sospensioni. Il conducente ha la possibilità di variare in modo indipendente utilizzando un pulsante speciale sul pannello di controllo. Questo sistema ha dato al coupé un comportamento altrettanto affidabile a tutte le velocità.

Sotto il cofano della Peugeot 406 la coupé è una V6 da 3 litri con capacità di 167 CV.

I propulsori Gamma sono costituiti da motori ereditati dalla Peugeot 405 e nuovi, incarnati dall'ultimo sviluppo degli addetti ai lavori di Peugeot. Ci sono due motori a benzina tra cui scegliere: una nuova generazione da 1.8 litri (opzione con catalizzatore dei gas di scarico) e un collaudato motore da 2 litri / 135 CV il motore. Entrambe le unità sono dotate di un meccanismo di distribuzione del gas a 16 valvole, che ha migliorato significativamente le loro prestazioni. I motori diesel sono presentati anche in due versioni: un moderno ed economico motore da 1,9 litri con sovralimentazione a turbina a gas e un motore da 2,1 litri tecnicamente avanzato da 110 CV, equipaggiato con un turbocompressore, tre valvole per ogni cilindro e un sistema di iniezione elettronica controllo.

Nel 2000, Peugeot 406 restyling. La modernizzazione tornò utile, poiché le vendite iniziarono a diminuire e il nuovo modello dovette fornire l'aumento previsto degli ordini. Il lavoro sulla nuova versione è stato effettuato anche in collaborazione con Pininfarina. Differenze aggiornate Peugeot 406 dal suo predecessore non può essere definito orecchiabile, ma le innovazioni del design sono ancora presenti. Una nuova ottica è apparsa: i fari più allungati con una lente in plastica resistente all'usura e un riflettore di tipo "crystal", fanali posteriori completamente rossi, fendinebbia di serie.

Stile ed espressività aggiungono una griglia nera a maglie fini. Le modanature laterali sottolineano la striscia cromata. I paraurti realizzati con materiali più elastici sono diventati più arrotondati. La sensazione di solidità ha dato alla vettura un logo aziendale ingrandito al centro della griglia, oltre a diventare un cappuccio più convesso. Le protezioni anteriori e posteriori hanno aumentato la lunghezza della versione aggiornata di 4 cm, portandola a 4.6 m. Inoltre, è stato aggiunto che le ruote da 15 pollici sono state installate su tutte le modifiche di Peugeot 406 senza eccezioni. I cambiamenti positivi hanno interessato il design degli interni.

L'innovazione principale della console anteriore è rappresentata da un ampio display del computer di bordo, che visualizza avvisi relativi a malfunzionamenti del sistema, riserve di carburante basse, porte aperte, ecc. E le letture di orologio, calendario e termometro sono costantemente presenti.

Il posto di guida ora ha un angolo di inclinazione regolabile e nella configurazione SV l'azionamento elettrico è diventato lo standard. Un terzo poggiatesta è stato aggiunto sul retro, oltre a una cortina di protezione posteriore. L'equipaggiamento di base comprende servosterzo, chiusura centralizzata con telecomando, immobilizzatore, computer di bordo, alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, climatizzatore, fendinebbia, sedili anteriori riscaldabili, impianto audio, specchietti esterni con comando elettrico e riscaldato, sensore pioggia e cerchi in lega.

Gli interni spaziosi, confortevoli ed ergonomici sono pronti per ospitare fino a 5 persone. Grazie ai sedili posteriori ripiegabili, il modello 406th ha un bagagliaio piuttosto imponente in termini di volume.

Un elevato livello di sicurezza attiva e passiva è fornito dall'ABS, che è di serie, così come gli airbag frontali e laterali per il guidatore e il passeggero anteriore.

Sospensione anteriore - McPherson. La sospensione posteriore è completamente indipendente, caricata a molla, multi-link, con sterzo passivo e con caratteristiche progressive. Ha un'affidabilità e una durata invidiabili.

Grandi cambiamenti si sono verificati nella progettazione del sistema frenante. Tenendo presente che i freni a tamburo posteriori sono stati l'anello più debole nella prima fase del modello, i progettisti della società hanno installato i freni a disco nello "standard".

Oltre al corpo e ai rivestimenti interni aggiornati, il 406 ° ha ricevuto più avanzate, dal punto di vista tecnico, le unità di potenza. Peugeot 406 è stato equipaggiato con un motore a benzina da 137 l EW10. con., così come diesel con iniezione diretta di carburante HDI. Per quanto riguarda il motore a benzina, dopo aver acquisito 5 forze aggiuntive e essersi notevolmente sollevato, ha permesso alla vettura di sentirsi in pista con molta più sicurezza di prima.

Ereditando le idee all'avanguardia incorporate nel modello 406, la nuova Peugeot 406 ha mantenuto la sua immagine di alta classe. I cambiamenti che sono apparsi hanno solo sottolineato e decorato le eccezionali qualità della vettura, e le innovazioni di design hanno conferito un'eleganza ancora maggiore.

Oggi, il modello 406 ha lasciato il posto alla Peugeot 407.

Aggiungi un commento