Pontiac firebird

BRUTAL 500 HP Trans Am WS6 | Grande, bello e muscoloso

La Pontiac Firebird fu introdotta per la prima volta nel 1967. Questa coupé sportiva a due posti con trazione posteriore era equipaggiata con un motore V8 con valvole sotto la testata. Nel 1969 iniziò l'uscita della Pontiac Firebird Trans Am. La vettura era equipaggiata con un motore V a otto cilindri con 330 CV. La velocità massima era di 195 km / h.

Dal 1981, la versione 5.0 di Firebird è stata prodotta e, dal 1987, la Firebird Trans Am 5.0 con un motore da 5 litri (210 CV, 295 Nm). La produzione di entrambe le modifiche è stata completata nel 1989.

La prossima generazione di Pontiac Firebird fu presentata per la prima volta al pubblico nel dicembre del 1992. Dal 1994 al 1996 sono state prodotte vetture con motori da 3,4 litri. C'era anche una versione con un motore da 5,7 litri (279 CV) sul retro di una cabriolet; il suo rilascio è durato fino al 2000.

L'auto aveva una silhouette veloce atterrata, fari "pop-up" e quattro "fendinebbia" nel paraurti anteriore. Il modello è stato prodotto con due opzioni del corpo: un coupé di tre porte e una deccapottabile di due porte. Dimensioni del coupé doppio, come nella cabriolet, 4968/1893/1321 mm con un passo di 2566 mm e una pista 1542/1540 mm. Il peso a vuoto della macchina è 1528 kg, il totale consentito è di 2000 kg. Volume del bagagliaio 365 litri. La clearance era di 115 mm.

Un set di equipaggiamento di serie includeva aria condizionata, specchietti elettrici e sedili.

Valvola superiore con albero a camme inferiore, con due valvole per cilindro, il motore era posizionato longitudinalmente sotto il cofano. Potenza da 3,4 litri V6 148 hp a 4600 rpm, coppia di 257 Nm (3150 giri / min). La velocità massima della vettura era di 207 km / h. Il consumo di benzina AI-92 nel ciclo urbano ha raggiunto 8,8 litri per 100 km di pista.

C'era anche una versione più potente di questo motore da 162 cv. (4600 rpm) e con una coppia di 271 Nm (3600 rpm).

I motori sono stati aggregati con una trasmissione automatica manuale o di 4 velocità di 5 velocità.

Nella sospensione anteriore usato doppio braccio trasversale, molla e stabilizzatore laterale; quello posteriore includeva un raggio continuo, molle e uno stabilizzatore laterale.

I freni anteriori sono dischi ventilati e freni a disco posteriori. La dimensione dei pneumatici standard è 215 / 60R16.

Nel 1995 iniziò la produzione della Pontiac Firebird aggiornata. Dimensioni di entrambi i coupé e cabriolet in acciaio 4910/1890/1300 mm con un passo di 2570 mm e una pista 1540/1540 mm. Il peso a vuoto della vettura è aumentato a 1.585 kg, e il numero di posti a sedere - fino a quattro. Liquidazione è rimasta la stessa - 115 mm.

Sul Firebird di questa generazione, è stato installato un motore V6 da 3,8 litri (203 CV / 5200 rpm, 305 Nm / 4000 rpm) e dal 2001 - un V8 di 5,7 litri di capacità di 314 (5200 rpm), 324 330 hp e con una coppia di 461 Nm (4000 rpm). La velocità massima del modello con il motore V6 ha raggiunto i 200 km / h; Consumo di benzina AI-91 nel ciclo urbano - 12,4 litri, in autostrada - 7,6 litri, e nel misto - 10,2 litri. L'accelerazione a cento da un'auto equipaggiata con un V8 (314 hp) ha preso 6 secondi, e la velocità massima è aumentata a 250 km / h; Il consumo di AI-95 in città era di 12,4 litri, nel ciclo urbano 8,4 litri, e nel ciclo misto - 10,7 litri ogni 100 km.

Il numero di marce del manuale è aumentato a sei, la trasmissione automatica è rimasta a 4 velocità. A causa del fatto che il cambio è spostato sull'asse posteriore, la distribuzione del peso lungo gli assi si è rivelata quasi ottimale, il che ha avuto un impatto positivo sulla maneggevolezza.

Anche le sospensioni sportive elastiche, che ti consentono di sentirti sicuro negli angoli, non hanno subito cambiamenti significativi.

I freni a disco diventano completamente ventilati. Previsto per l'installazione di pneumatici standard dimensioni 235 / 55R16, 245 / 50R16 e 275 / 40R17.

La produzione dell'ultima generazione di Pontiac Firebird è durata sette anni e si è conclusa nel 2002.

Aggiungi un commento