Rolls royce ghost

Rolls-Royce Ghost è il caso raro in cui un modello di produzione ripete completamente il concetto 200EX mostrato in precedenza. Secondo l'azienda, i designer hanno cercato di allontanarsi dai momenti canonici del marchio. Il risultato è stato una Rolls-Royce classica con il silenzio tradizionale e il lusso in cabina, gli ombrelli nelle portiere e una scatola refrigerata con un set di bicchieri di champagne. Allo stesso tempo, è diventata l'auto più moderna del marchio, oltre a quella più dinamica e potente.

Rolls Royce Ghost

La parola Ghost iniziò ad essere associata al marchio Rolls-Royce nel 1907. Più di un secolo fa, la Rolls-Royce Silver Ghost fu presentata al pubblico, che divenne forse la Rolls più famosa della prima metà del XX secolo e incise per sempre il marchio negli annali dell'industria automobilistica mondiale. Il suo successore dell'inizio del ventunesimo secolo ha perso "argento" nel suo nome.

Nonostante il fatto che Ghost sia stato costruito sotto il patrocinio diretto dei bavaresi di BMW, questo, come ogni Rolls, è la quintessenza delle tradizioni automobilistiche britanniche. Il corpo della berlina è progettato in proporzioni classiche, aspetto semplice e conciso, anche in conseguenza dell'approccio al design esclusivamente britannico. La maestosa silhouette, i pannelli verticali della carrozzeria, una monumentale griglia cromata, le ruote enormi non dubitano che sia la Rolls-Royce. L'auto è costruita sulla piattaforma della BMW serie 7 nella versione estesa. È vero, per la base di Ghost allungato di altri 8,5 cm (fino a 329,5 cm), e quindi la lunghezza della berlina era di ben 5,4 metri.

Le porte della macchina si aprono con apertura ospedaliera a 83 gradi. In questo salone non puoi sederti e andare. I progettisti hanno previsto il servo della porta posteriore: basta premere il pulsante e la porta si chiuderà automaticamente.

L'interno combina armoniosamente elementi di alta tecnologia e arcaico. Da un lato, Ghost ha ereditato dai "sette" bavaresi molti dei dispositivi più progressisti: le telecamere che controllano la situazione intorno alla macchina; visione notturna e sistemi di allarme per lasciare la propria corsia; controllo automatico della velocità di crociera attivo, in grado, se necessario, di arrestare l'auto e quindi accelerarla nuovamente a una velocità predeterminata; controllo automatico degli abbaglianti e persino un'interfaccia proprietaria "iDrive". Naturalmente, il design del controllo del joystick è molto cambiato, ma l'essenza rimane la stessa. È che il menu è apparso un oggetto speciale "Spirit of Ecstasy", che gestisce la figura, incoronando la griglia. Al comando del computer lo "spirito" può nascondersi nelle viscere della macchina. Ma, d'altra parte, nella cabina un sacco di cose originali del passato. Ad esempio, il volante di un diametro enorme con un bordo molto sottile, un controllo snello del volante per la trasmissione, rondelle di regolazione della temperatura orizzontale. Per gli standard moderni, questi sono anacronismi completi, ma i creatori dell'auto ritengono che queste cose conferiscano a Ghost un'aura unica di lusso.

Rolls Royce Ghost

Ai passeggeri vengono forniti molti articoli di lusso. Il passeggero posteriore ha la sua elettronica di bordo e il pannello di controllo di riempimento multimediale, e davanti ai suoi occhi c'è un enorme monitor incorporato nella parte posteriore del sedile anteriore e un tavolo pieghevole per il lavoro. Anche le letture del sistema di navigazione possono essere visualizzate sul monitor. A proposito, puoi scegliere un divano solido, oltre a sedie individuali con massaggio, riscaldamento e aria condizionata. Come opzione, un mini-bar con illuminazione, un compartimento per bicchieri di champagne e tappeti fatti di lana di pecora naturale sono offerti.

Prendendo il sei litri V12 twin-turbo dalla BMW 760i, Rolls-Royce lo sperperò a 6,6 litri. Inoltre, l'obiettivo principale non era quello di aumentare la potenza (sebbene aumentasse anche da 544 a 570 CV), ma di migliorare le prestazioni della coppia elevata a bassi regimi. L'accelerazione da zero a 100 km / h richiede 4,9 secondi. La velocità massima limitata dall'elettronica è di 250 km / h. L'8 punti "automatico" con un azionamento sul piantone dello sterzo è configurato in modo tale che i cambi di marcia avvengano completamente inosservati dai piloti. La combinazione di comfort tradizionali e alta dinamica consente una sospensione pneumatica (davanti - ai bracci trasversali, nella parte posteriore - "multi-link") con ammortizzatori a controllo elettronico. Secondo gli sviluppatori, è molto sensibile ed è in grado di adattare le sue caratteristiche, ad esempio, se il passeggero è seduto solo su un lato. L'altezza da terra è regolabile in 25 millimetri.

La colorazione argento a contrasto del cofano e la cornice del parabrezza sono un'opzione - è possibile ordinare un'auto monocromatica. Ci sono 12 colori tra cui scegliere: Blu Adriatico, Claret, Tungsteno più scuro, Indaco scuro, Nero diamante, Bianco inglese, Ensign rosso, Argento giubileo, Blu lunare, Blu metropolitano, Nuovo nero, Verde mare. È interessante notare che la pittura e la lucidatura di un fantasma richiede sette giorni.

Aggiungi un commento