Saab 900

Revisione SAAB 900 turbo (la prospettiva di un proprietario)

Il debutto della Saab 900 è arrivato in un momento in cui l'unificazione ha cominciato a dominare il mondo automobilistico. Nel momento in cui era quasi impossibile rimanere l'originale. Ma era proprio un Saab 900 questo - e in tutto, dall'esterno alla costruzione.

La prima Saab 900 uscì dalla catena di montaggio nel 1978 in due stili di carrozzeria contemporaneamente: un'autovettura a tre oa cinque porte di 3 porte, per la sua durevolezza e affidabilità fu estremamente amata dalla polizia, che era usata per non risparmiare veicoli ufficiali, e la berlina 5 porte, molto efficace grazie ai finestrini posteriori aggiuntivi. Rispetto al precedente, 99 ° modello, nel 900 ° lo sbalzo anteriore era significativamente più lungo a causa della disposizione longitudinale del motore. Ma i paraurti tradizionali per le auto svedesi, così come i vetri panoramici curvi vecchio stile, sono stati preservati. Dalle innovazioni, il modello con l'indice 900 ha ricevuto un filtro per la pulizia dell'aria che entra nel salone.

Il dashboard è informativo, ma non sovraccaricato di dettagli. Blocco dell'accensione nel solito posto - sulla console, vicino alla leva del cambio. I posti dell'auto hanno una buona forma e sono molto comodi. È possibile inclinare la parte posteriore dei sedili anteriori e ottenere così un ampio salone di lusso. Il volume del bagagliaio può essere modificato a seconda del layout: da 600 a 1600 litri con il divano posteriore ripiegato.

Le cinture di sicurezza inerziali, i freni potenti eccellenti e le barre protettive nelle porte offrono un elevato livello di sicurezza attiva e passiva.

Nel 1980, Saab ha sviluppato il sistema APC, che ha permesso di regolare il flusso di carburante aumentando o diminuendo la pressione del turbocompressore.

Nel settembre 1982, la gamma di modelli Saab 900 fu integrata con una versione di berlina.

Nel 1983, il Saab 900 Turbo 16S uscì con un motore turbocompresso a 16 valvole. Questa modifica è anche nota come Aero.

Con il lancio della versione nel 1986, la Saab 900 convertibile (Cabrio) aprì un'altra pagina significativa nella storia dell'azienda.

Oggi, la prima generazione di Saab 900 è uno stile. Insolito, originale, anche se un po 'obsoleto - ma lo stile! Lunghe sporgenze, la caratteristica linea discendente della sezione di coda, il parabrezza quasi verticale e le grandi porte che coprono le soglie dei bordi inferiori. In breve, la prima generazione di Saab 900 è l'incarnazione del controllo e dell'affidabilità.

Nella storia della Saab 900 ci sono due generazioni: la prima (1978-1993) e la seconda generazione (1993-1998).

La formazione della generazione Saab 900 I è durata fino al marzo 1993. La nuova modifica (Nuova Generazione) era già lontana dall'essere un progetto puramente svedese, ma piuttosto il frutto di una cooperazione congiunta, poiché la società scandinava divenne parte della preoccupazione di General Motors dal 1990 e, naturalmente, fu costretta a obbedire in certa misura alla volontà dei proprietari americani.

Saab 900 II ha ereditato il motore trasversale "relativo" Opel Vectra tedesco di nuova lega, la forma della base del corpo (notevolmente migliorata dagli esperti svedesi), così come il design delle sospensioni.

Esterno Saab 900 di seconda generazione è significativamente diverso dal primo. Era un brillante individualista, causando valutazioni polari a coloro che lo circondavano. Saab 900 II è meno stravagante. Non c'è né un "naso" lungo basso, né un parabrezza panoramico, o una parte posteriore inclinata. Ma i tratti caratteristici della silhouette rimanevano ancora. E il blocco dell'accensione è ancora tra i sedili. In questo caso, nell'ergonomia, la "novecentesima" seconda generazione ha fatto un passo in avanti rispetto al suo predecessore: sedili molto buoni, un confortevole volante, una potente stufa. Il cruscotto sembra ancora più massiccio e i comandi del climatizzatore vengono spostati sulla console centrale.

Il salone è diventato più moderno, ma allo stesso tempo ha mantenuto uno stile unico. I designer svedesi hanno cercato di organizzare l'interno il più originale possibile. Per quanto riguarda le attrezzature aggiuntive, tutte le versioni di questa generazione sono dotate di servosterzo, chiusura centralizzata, alzacristalli elettrici e un airbag per il conducente. Nella versione SE, inoltre, sono disponibili finiture in pelle, aria condizionata, cerchi in lega e fendinebbia. In breve, il rivestimento interno può essere descritto come più omogeneo rispetto alla generazione precedente del 900 °.

Come nelle vetture di prima generazione, il bagagliaio della Saab 900 II è molto spazioso - da 495 a 1315 litri, e la parete a sezione pieghevole del sedile posteriore è disponibile in tutte le versioni.

La Saab 900 di seconda generazione offre motori eccellenti e potenti freni. Le macchine trattengono con fiducia uno sterzo diretto e irremovibile che non costringe a forzare. Il tempo ha mostrato che la barra stabilizzatrice, così come la sospensione semi-dipendente posteriore, praticamente non si rompono qui. Eccellente affidabilità e diversi meccanismi di governo.

Inoltre il più alto livello di sicurezza. La vettura era equipaggiata con un sedile posteriore, il cui design prevedeva cinture di sicurezza tese, tre cinture di sicurezza a grembo per i passeggeri nel sedile posteriore e un sistema per proteggere la parte posteriore dell'abitacolo da urti laterali. Queste innovazioni nel settore automobilistico hanno permesso a Saab di guadagnare la fama di una delle vetture più sicure al mondo.

Per decorare la gamma di modelli della Saab 900 II è stata chiamata una nuova decappottabile, che nel maggio 1994 ha iniziato ad essere assemblata nello stabilimento della famigerata società finlandese Valmet. I più alti al mondo, gli standard di sicurezza svedesi hanno portato al fatto che questo modello è diventato quasi il più equipaggiato per questo indicatore della sua categoria: ABS su tutte le versioni, sistema di controllo della trazione su versioni turbo, traversa, integrato nella parte posteriore del sedile pieghevole.

Ma la cosa più sorprendente è che la nuova cabriolet è stata prodotta per tutte le stagioni. La deccapottabile SAAB 900 poteva essere utilizzata tutto l'anno, da allora dotato di una doppia tenda da sole, lunotto termico riscaldato e una potente stufa, così come le radici del nord.

Saab 900 II è equipaggiato con motori con ventilazione normale e con un turbocompressore, con una cilindrata di 2,0 litri, 2,3 litri e un V6 da 2,5 litri "Opelian". La potenza di questi motori variava da 133 a 185 litri. a. Il più preferibile in termini di dinamica può essere chiamato una versione turbo da 2,3 litri 185-forte, che, su richiesta, è stata completata con il sistema Sensonic, che consente di cambiare le marce manualmente - senza un pedale della frizione. Per gli altri modelli è prevista la trasmissione manuale convenzionale a 5 marce o "automatica" a 4 bande.

Nel 1998, il 9-3 sostituì Saab 900.

Aggiungi un commento