Seat leon

Le due volumi Leon (dallo spagnolo "lion") sono prodotte da Seat dal 1999.

SEAT Leon 2018 recensione approfondita | Recensioni Mat Watson

Lo sviluppo di questo modello è iniziato nel 1997. Inoltre, hanno raccolto un prototipo della prima generazione bit per bit. La piattaforma (PQ 34) è stata ereditata dalla Volkswagen Golf di quarta generazione, dal materiale tecnico della stessa Golf, così come dalla Skoda Octavia. Elementi del modello interno presi in prestito dalla prima generazione Audi A3. Il famoso couturier italiano Giorgetto Giugiaro ha lavorato per creare un'immagine unica.

Seat Leon 2000

A differenza del suo progenitore Golf, Leon ha un design esterno più aggressivo, una sospensione più rigida, un volante affilato, in una parola, è stato un modello più sportivo e orientato, soprattutto, per un pubblico giovanile.

Le versioni standard di questa cinque porte a cinque porte erano equipaggiate con tre motori benzina (volume 1.4, 1.6 e 1.8 litri) e turbo diesel (volume 1.9 litri). Le versioni base della Leon erano dotate di una barra di torsione semi-dipendente, mentre in costosi livelli di allestimento è stata sostituita da una sospensione posteriore indipendente multi-link.

Oltre alla Spagna, l'auto è stata prodotta anche in Belgio. La prima generazione di Seat Leon è stata tolta dalla catena di montaggio nel 2006, sebbene la seconda generazione di questo modello fosse già in vendita nei mercati.

La seconda generazione di Leon ha debuttato nel 2005. Ma solo alla fine del 2007, quando è stato aperto l'ufficio di rappresentanza russo di Seat, Leon II ha ufficialmente raggiunto il nostro mercato. Il corpo dell'auto è aumentato di dimensioni, è stato costruito sulla nuova piattaforma Volkswagen A5 (PQ35), su cui si basavano anche la Golf V e la Skoda Octavia A5. L'auto si è rivelata compatta e non troppo pesante (il peso si avvicina a 1,4 tonnellate).

Seat Leon 2005

Leon II ha acquisito caratteristiche esterne più aggressive, che sono state lavorate dal famoso designer della Volkswagen Walter da Silva. Una caratteristica distintiva dell'esterno delle maniglie delle porte posteriori in acciaio di seconda generazione, integrate nei montanti dei cristalli posteriori. Il profilo dell'auto è stato decorato con timbri a sbalzo e la griglia è aumentata di dimensioni. Questo modello ha un coefficiente di resistenza di 0,32.

L'interno è fatto con una pretesa di sportività. Prima di tutto, dovrebbero essere distinti i sedili anatomici con un forte sostegno laterale. Sia i sedili che il volante sono regolabili in gamme molto ampie, in modo che la corretta misura sia garantita al guidatore di qualsiasi statura. Il rosso domina sul cruscotto: è nell'illuminazione del display, nei bracci dello strumento e nella tappezzeria. La console centrale è "sportiva" rifinita con alluminio satinato.

Il volume del bagagliaio è aumentato di appena un litro, rispetto alla generazione precedente e ammontava a 341 litri.

Seat Leon 2005

Leon è equipaggiato con tre motori a benzina: 1.2 TFSI, 1.6, 2.0 FSI e 2.0 TFSI con 105 - 185 CV. Sono offerti anche due motori diesel: 1.9 TDI e 2.0 TDI in 110 - 140 l. a. I motori Low Power 1.6 e 1.9 TDI sono equipaggiati con un cambio manuale a 5 marce e il resto a 6 rapporti. Inoltre, 2.0 TFSI e 2.0 TDI possono essere abbinati sia ai classici "automati" che alle scatole di tipo DCT (DSG).

Nel 2009, Leon ha subito un leggero restyling, che quasi non ha influenzato il suo aspetto. Lo spagnolo ottenne un nuovo paraurti con bordi più nitidi delle prese d'aria e degli altri specchietti laterali, anche lui modificò leggermente il portellone, che ricevette un vetro ingrandito - per una migliore visibilità. Sulla nuova griglia sfoggia, dimensioni ridotte, logo del marchio del marchio. L'ottica della testa è leggermente aumentata e le luci posteriori sono state diluite con i LED.

Gli aggiornamenti degli interni hanno toccato principalmente i materiali di finitura. Vale la pena notare alcuni cambiamenti nel cruscotto e nella console centrale. Inoltre, ci sono nuovi volante e cambio.

Seat Leon 2009

Un certo numero di benzina e motori diesel ereditati dalla prima generazione Leon sono stati modernizzati (il motore di 1,4 litri ha ricevuto il turbocharging), inoltre questo è apparso completamente le unità di nuovo turbocharged - benzina (1,2 e 2,0 litri) e diesel (1,6 e 2,0 litri). Inoltre, nel 2009, Leon ha iniziato a installare un motore bit-fuel da 1,6 litri alimentato a gas liquefatto. Anche la scelta delle trasmissioni proposte è stata ampliata: sono state aggiunte trasmissioni robotizzate DSG a 6 e 7 velocità e l'automatico a 4 velocità è stato interrotto.

La terza generazione di Seat Leon è stata presentata al Salone di Parigi 2012. Per la prima volta nella sua storia, il modello ha ricevuto una versione a tre porte. Più tardi, nel 2014, al Salone di Francoforte, la compagnia intende presentare la versione Leon nella station wagon.

Secondo i rappresentanti della società Seat, l'auto è stata quasi creata di nuovo. L'auto è tradizionalmente basata sulla piattaforma Volkswagen Golf, questa volta la Golf VII. Le dimensioni dell'auto sono diminuite. Leon III divenne più corto di 50 mm (4263 mm), larghezza - 1816 mm (1784 mm senza specchi) e l'altezza è pari a 1459 mm.

Honda Civic vs Hyundai i30 vs SEAT Leon 2018 recensione - che è il migliore | Head2Head

A proposito, l'altezza del soffitto nella cabina è aumentata in modo significativo a causa del fatto che l'auto ha perso un tetto inclinato. Il passo, al contrario, è cresciuto fino a 60 mm al punto di 2.636 mm (a causa della posizione delle unità di potenza sotto una pendenza di 12 gradi). L'altezza libera dal suolo di Seat Leon 3a generazione è pari a 142 mm.

Seat Leon 2012

Nella versione base, l'auto pesa fino a 90 chilogrammi in meno rispetto al suo predecessore, il peso a vuoto è di 1113 chilogrammi. Nonostante il fatto che l'auto abbia "perso peso", il suo corpo è diventato più duro del 15%.

Il design è diventato più utilitario. L'auto ha perso la sua firma "barile", luci posteriori allungate e forma del corpo, realizzate nello stile di "goccioline". La parte anteriore della vettura è stata trasformata: la griglia è stata trasformata da una piccola "patch" semiovale in un ampio trapezio rovesciato. Un altro era il paraurti anteriore, in cui un'ampia sezione della presa d'aria centrale appariva sotto forma di un trapezio regolare (la precedente generazione aveva un trapezio invertito), e sezioni laterali rhomoboobraznye, in cui sono stati integrati fendinebbia rettangolari. Un'altra forma acquisita cappuccio, che appariva elegante vyshtampovka nel mezzo e altri due - sui lati. Gli archi di ruota non diventarono così convessi, ma il vyshtampovka a forma di arco scomparve dai lati del corpo, che andò dall'ala anteriore attraverso l'intero lato in giù, al centro dell'arco di ruota posteriore.

Il profilo di Leon è sottolineato da due linee stilistiche che corrono sotto le finestre delle porte laterali, andando l'una verso l'altra. Progettisti e maniglie personalizzate restituite alle porte laterali posteriori. Non senza trasformazione e auto a poppa. I cambiamenti hanno interessato l'ottica: i fanali posteriori hanno acquisito la forma di cunei stretti e ben affilati, che sono divisi in due parti - nella parte superiore delle luci di stop rosse, nella parte inferiore - luci di retromarcia trasparenti. Portellone posteriore e paraurti posteriore leggermente corretti.

Seat Leon 2012

Leon III è dotato di ottica completamente a LED, che presenta molti vantaggi. Innanzitutto, i LED sono significativamente più luminosi delle lampade. In secondo luogo, sono più durevoli (questi fari sono progettati per l'intera vita dell'automobile). In terzo luogo, i LED consumano meno energia, il che riduce il carico sul motore (nella luce scarsa solo 20 watt per lampada frontale). I fari sono anche notevoli per la loro forma - Seat abbandonò l'ottica felina, optando per un design più classico con una linea inclinata.

All'interno della vettura anche notevolmente cambiato, ha ottenuto nuovi posti, ulteriore spazio libero. Il pannello di controllo, il volante, la plancia sono unite dai progettisti in una zona di guida comune e costituiscono un tutt'uno. Il pannello frontale ha una geometria comoda e la parte superiore della console centrale è leggermente rivolta verso il conducente, facilitando l'accesso ai comandi ergonomicamente raggruppati. Isolamento acustico interno al massimo livello. Ci sono diverse combinazioni di colori della cabina - dal solito buio al bicolore.

Il volume del bagagliaio è aumentato di 39 litri e ora è 380 litri, e con i sedili posteriori assemblati sale a 1.210 litri.

Seat Leon 2012

La gamma di motori per Seat Leon III è piuttosto ampia, ma in Russia è presentata in una versione troncata. Leon 2012 in Europa può essere acquistato con unità a benzina da 1,2 a 1,4 litri e diesel da 1,6 a 2,0 litri. Inoltre, tutti i motori sono disponibili in due versioni, inoltre, qualsiasi modifica può essere equipaggiata con un sistema start-stop.

Il più impotente di tutti è stato il motore da 1,2 litri, che produce 86 cavalli di potenza. Esattamente lo stesso motore TSI con iniezione diretta può avere una capacità di 105 "cavalli". A causa della piccola massa, l'auto con questo motore vanta una dinamica accettabile: l'accelerazione da fermo a 100 chilometri all'ora impiega 10 secondi e la velocità massima è di 191 chilometri all'ora.

Con un TSI da 1,4 litri (122 cavalli), Leon sposta i "cento" in 9,3 secondi e con lo stesso motore, ma in una versione da 140 cavalli, l'auto accelera fino a 100 chilometri all'ora in soli 8,2 secondi . Chiude la linea dei motori a benzina 1,8 TSI (180 CV). La scelta dell'acquirente ha offerto due tipi di cambio: "meccanica" a 5 o 6 velocità, così come DSG "automatico" robotizzato a 6 o 7 velocità con doppia frizione. Notiamo anche che le versioni diesel di Seat Leon sono previste anche per il mercato automobilistico in Europa.

Le sospensioni per la terza generazione di Seat Leon sono passate attraverso una profonda modernizzazione e riconfigurazione, che ha permesso una vettura più fluida e una migliore manovrabilità, una maggiore stabilità in curva e una ridotta sensibilità alle irregolarità della strada. In tutte le versioni di Leon III c'è una sospensione a molla completamente indipendente con montanti McPherson nella parte anteriore. Il tipo di sospensione posteriore dipende dalla potenza del motore installato: per modifiche con gruppi di potenza inferiori a 150 CV il raggio di torsione è fornito e le auto più potenti hanno ricevuto una sospensione multi-link indipendente.

Aggiungi un commento