Skoda favorit

Favorit è un'auto destinata a svolgere un ruolo importante non solo nella storia di Skoda, ma anche nello sviluppo dell'intera industria automobilistica ceca.

Škoda Favorit 1.3GLXI

Nel luglio 1987, nello stabilimento di Mlada Boleslav, la prima ("pre-produzione") SkodaFavorit uscì dalla catena di montaggio. Sei mesi dopo, iniziò la produzione di massa. Dopo aver ricevuto il nome "Skoda 781" nella fase di sviluppo, il modello di produzione chiamato Favorit divenne la prima auto a trazione anteriore Skoda.

Il capo progettista dell'auto è stato nominato direttore dell'istituto di ricerca della società Skoda Peter Grlichka. La progettazione degli esterni e degli interni del corpo è stata proposta dallo studio di design italiano Bertone. Il capo dell'azienda, Nuccio Bertone, sviluppò la forma finale del corpo per quattro mesi. Nell'autunno del 1983, un modello in gesso di scala 1: 1 fu consegnato alla parte ceco-slovacca. Circa un anno dopo, nell'agosto del 1984, la società Bertone presentò un prototipo del corpo, che fu immediatamente riempito con unità prodotte nella fabbrica di automobili. Così è nato il primo prototipo in esecuzione. Un totale di 12 corpi sono stati ottenuti da Bertone. Va notato che lo sviluppo della struttura corporea e il rilascio della documentazione sono stati effettuati da specialisti cecoslovacchi sotto la guida di colleghi italiani. Pertanto, una fruttuosa collaborazione ha portato a un risultato eccellente. Il corpo si è rivelato moderno nel design e originale nel design. Un altro importante partner coinvolto nella creazione del modello Favorit è stato Porsche con i suoi eccezionali sviluppi nel campo dell'acustica e delle vibrazioni. La società tedesca era impegnata nella creazione del supporto motore. Di conseguenza, 42 partner hanno preso parte alla creazione di Skoda Favorit.

L'altezza impressionante (1415 mm) consentiva ai progettisti di sedersi più verticalmente ai passeggeri, il che consentiva un comodo ingresso e uscita dalla cabina. La possibilità di layout dei sedili anteriori e la creazione di letti testimoniano la funzionalità riflessiva dello spazio interno.

Auto-moto revue 1988 - Škoda Favorit

Particolare attenzione viene data all'impianto di riscaldamento con un ampio programma per la fornitura di aria calda. Il cruscotto era piuttosto riccamente incorniciato per un'auto di questa classe. Tutte le letture erano facili da leggere, è stato fornito un accesso eccellente a tutti gli interruttori.

La versione base della Favorit era equipaggiata con un motore a 4 cilindri nizhnevalny da 1,3 litri e 58 CV Il propulsore creato sulla base del vecchio design, prodotto dal 1964. La versione aggiornata del motore è stata adattata per essere installata non longitudinalmente dal retro, ma dalla parte anteriore della vettura. Il basso consumo di carburante è stato raggiunto grazie a un sistema di alimentazione del motore notevolmente migliorato.

Nel 1989, una rivoluzione di velluto si svolse in Cecoslovacchia, e l'impianto automobilistico iniziò i suoi anni duri. Le auto dell'Europa occidentale sono state trasferite dall'estero e sono iniziate le interruzioni della produzione. Il governo ha deciso di risolvere i problemi della fabbrica di automobili, che ha deciso di vendere l'impianto a un investitore straniero. Per questo ruolo hanno richiesto 24 società, tra cui BMW, GM, Renault. Tuttavia, le migliori condizioni offerte Volkswagen. I designer tedeschi sono riusciti a risolvere tutti i difetti e le imperfezioni. Per Favorit ciò si è riflesso nell'introduzione di oltre trecento modifiche nel design e in un netto miglioramento della qualità dell'assemblaggio, pur mantenendo tutte le caratteristiche di base del modello. I problemi con la qualità dei componenti sono immediatamente scomparsi. Nel febbraio del 1994, oltre al carburatore, iniziò a stabilire un'iniezione centrale, che aumentò la potenza a 64 CV Il modello fu prodotto fino al 1994, quando Felicia lo sostituì. Sono state vendute in totale 783.163 unità.

Aggiungi un commento