Suzuki baleno

Suzuki Baleno | Prueba / Test / Review en español | coches.net

Suzuki Baleno è un'auto che agisce nella classe europea C o, come viene anche chiamata, la classe Golf. Nel mercato nazionale del Giappone, è stato chiamato Suzuki Cultus, negli Stati Uniti - Esteem. Il primo modello con una berlina fu mostrato nel 1995. I designer hanno premiato Baleno con un aspetto equilibrato e sobrio. I progettisti hanno fornito il massimo comfort per quattro passeggeri all'interno.

Il salone incontra posti comodi con un eccellente sostegno laterale. Posto di guida ergonomico al giusto livello. I controlli si trovano in modo ottimale. Le letture sono eccellenti La disposizione degli strumenti sul pannello è normale. Sulla sinistra c'è un tachimetro, al centro del tachimetro, e sulla destra in un blocco rotondo si combinano l'indice della temperatura del liquido di raffreddamento e il livello del carburante.

Il bello volante comodo ha una regolazione in altezza. Leve del cambio innalzate e chiaramente visibili grazie al volante a quattro razze. Specchi regolabili elettricamente. I pulsanti di controllo dello specchio si trovano a sinistra del volante sul cruscotto. Ecco la maniglia dei fari dell'idrocorrettore. Ma le finestre si trovano sul bracciolo del guidatore. Negli angoli del cruscotto ci sono due grandi blocchi di spie. Nella parte superiore della console ci sono due pulsanti grandi: un allarme e un lunotto termico. Sono installati qui, indipendentemente dalla configurazione. A proposito, il Suzuki Baleno viene lo standard con due air bag (per quelli seduti nella parte anteriore), un immobilizzatore, l'aria condizionata, la tappezzeria di posto di velours, i finestrini posteriori riscaldati e le finestre elettriche per tutte le porte. Nel caso ci siano piccoli bambini dietro, le serrature delle porte hanno una serratura speciale in modo che la porta non possa essere aperta in movimento.

Visibilità a Baleno ad alto livello. Non ci sono zone morte. L'airbag del passeggero ha ingoiato il volume del vano portaoggetti. Pertanto, si è rivelato di piccole dimensioni e si trova piuttosto in basso. Tronco del volume, la sua copertura aumenta quasi verticalmente. Sotto il ripiano del bagagliaio c'è una piccola ruota di scorta - "dokatka".

L'aerodinamica del corpo, sviluppata sperimentalmente in una galleria del vento, è quasi perfetta. I progettisti hanno prestato particolare attenzione all'isolamento del rumore e delle vibrazioni: non si sente il motore, non si trasmette al corpo o alla sospensione. Combattere il rumore e le vibrazioni è stato condotto dagli ingegneri non solo a livello della struttura corporea e dell'aerodinamica. Un nuovo materiale sintetico è stato sviluppato appositamente. Disegnarono in diversi strati tutto il fondo dell'auto, uno scudo che separava il motore dall'abitacolo, il pavimento del bagagliaio, il tetto. Da esso sono fatti degli inserti speciali, fenomeni di risonanza smorzante che appaiono sulle parti in plastica del siluro.

I progettisti e le piccole cose trattati con cura. Questo è chiaramente visibile nell'esempio delle parti in plastica e del loro montaggio. Manopole, tasti molto comodi, da premere su cui non richiede sforzo. La qualità si manifesta anche in cose più serie, come sospensioni o motori.

Quest'ultimo merita un'attenzione speciale. Per un volume di 1,3 litri è uno dei powertrains più potenti. La potenza massima è 85 hp (per alcuni mercati c'è una variazione di 92 CV). Motore a 16 valvole con iniezione distribuita. Il motore è abbinato a un cambio manuale a cinque o quattro velocità manuale o automatico. Grazie al cambio con ingranaggi corti e ben scelti, Suzuki Baleno è molto dinamico.

Le sospensioni completamente indipendenti conferiscono alla vettura un'eccellente stabilità. Anteriore montata su un potente sottotelaio, accoppiata a leve a L con montanti MacPherson. Inoltre, c'è una barra stabilizzatrice, anch'essa molto potente e posizionata in modo tale che funzioni attraverso un telaio ausiliario.

La sospensione posteriore è anche montata su un potente telaio ausiliario, collegato a montanti McPherson con due aste parallele. I telai delle sospensioni con il corpo sono fissati tramite speciali cuscinetti antivibranti, che sono l'orgoglio dei progettisti.

Il corpo sicuro ha una struttura frontale, collassando in caso di collisione, e dai lati - travi che proteggono dall'impatto laterale.

La macchina risultò agile e sorprendentemente docile.

Nel 1996 ha debuttato il Baleno Wagon nella station wagon. Gli universali hanno sempre goduto di una domanda stabile nel mercato europeo. I vantaggi delle auto con un corpo passeggero-passeggero sono evidenti: si tratta di un grande volume interno e della possibilità di trasformare il vano posteriore.

Nel Baleno Wagon, tutto è piuttosto banale: un motore 1.6 litri da 100 cavalli, ABS e un interno pratico. Il pannello degli strumenti è conciso e non differisce dall'originalità. I sedili anteriori non sono quasi profilati, con una "anatomia" molto semplice. Atterraggio alto, visibilità in avanti e sugli specchi al giusto livello. Spazio posteriore sufficiente per tre. C'è abbastanza spazio per le gambe sia nella parte anteriore che posteriore. La parte posteriore del divano, che separa la cabina dal bagagliaio, è facilmente piegabile in entrambe le parti e completamente, formando un'impressionante area di carico. Il carico e lo scarico sono facilitati dal basso livello e dalla grande larghezza dell'apertura della porta posteriore.

La station wagon Baleno Wagon ha la piena disponibilità per la prontezza costante, l'elemento principale è l'accoppiamento distributore RBC posizionato davanti all'ingranaggio principale posteriore. La frizione multidisco RBC allinea le velocità di rotazione delle ruote anteriori e posteriori. In condizioni normali, il Baleno 4WD è a trazione anteriore. Se necessario, ad esempio, durante l'accelerazione e la marcia in curva, il manicotto di trasferimento include la trazione integrale.

Quindi il Suzuki Baleno Wagon è un veicolo bello, pratico e veramente versatile.

Dopo la modernizzazione del 1998, il modello di Baleno non è cambiato molto. Leggermente aggiornato la parte anteriore, che ora ha cominciato ad ornare i fari alti. Alla scelta dei compratori sono tre opzioni di corpo (3 porte berlina, berlina, 5 porte station wagon) e tre motori con una cilindrata di 1,3-1,8 litri e una produzione di 86-121 hp. Opzioni con un motore di 1,6 litri in 96 hp può essere sul telaio della trazione integrale. Per alcuni mercati, Baleno è equipaggiato con un motore diesel Peugeot da 1.9 litri, 75-hp eddy-chamber. I modelli Cultis giapponesi hanno motori 1.3, 1.5, 1.6 e 1.8 litri con una potenza di 85-135 CV.

Secondo dati esterni, Baleno è del tutto possibile aggiungere all'elenco dei più riusciti nella sua classe. La forma originale del cappuccio, le proporzioni equilibrate conferiscono agli elementi dell'auto originalità e grazia. Il Baleno ha un'altezza dal suolo piuttosto elevata - la berlina su ruote da 13 pollici è 165 mm, e la station wagon con ruote da 14 pollici ne ha circa 170. Il corpo è protetto in modo affidabile dalla corrosione: 50% (a cinghia) di zinco, sul fondo e nei passaruota un potente polimero rivestimento anti-corrosione.

All'interno è un salone spazioso e ben organizzato. Tradizionale grigio opaco plastico e velour, pannelli accuratamente montati - niente di particolarmente eccezionale, ma di alta qualità, pulito e abbastanza confortevole. Ci sono molte tasche e serbatoi: nelle portiere, nella parte posteriore dei sedili anteriori, nella console anteriore e nel bracciolo.

Comodo e libero, sedili ergonomici con distribuzione uniforme del peso corporeo sull'intera area (possibilità di un set completo di sedili sportivi) e angolo di inclinazione regolabile del cuscino. Dispositivi di vetro con rivestimento antiriflesso, numeri bianchi grandi e chiari su sfondo scuro sono perfettamente distinguibili. Ottima visibilità

L'equipaggiamento di serie è molto ricco: tutti i vetri e gli specchietti elettrici, chiusura centralizzata, sedili riscaldati, predisposizione radio, piantone dello sterzo regolabile, servosterzo variabile, ABS, immobilizzatore. Per un costo aggiuntivo - aria condizionata, fendinebbia, cerchi in lega, telecomando della serratura centrale. Oltre ai due airbag e alle cinture di sicurezza con regolazione in altezza, la sicurezza è garantita da fasci montati su tutte le porte.

Abbastanza sterzo "forte", con una buona azione reattiva. La trazione integrale è realizzata tramite un accoppiamento viscoso e, in modalità normale, la coppia viene distribuita tra l'asse anteriore e posteriore nel rapporto di 95: 5. Non appena le ruote anteriori iniziano a scivolare, le ruote posteriori sono immediatamente collegate, l'auto livellata, rimane visibilmente migliore sul ghiaccio e gira con maggiore sicurezza. La sospensione completamente indipendente è rigida, l'irregolarità della strada si fa sentire più forte, ma smorza perfettamente i rulli, le vibrazioni longitudinali e trasversali; aderisce saldamente alla strada, garantendo una buona tenuta di strada. L'ABS si attiva solo quando è assolutamente necessario.

Suzuki Baleno Wagon è una bella macchina giapponese di ottima fattura. Affidabile ed economico, è progettato per i professionisti di soluzioni pratiche. Perfetto per affari e per famiglia.

Aggiungi un commento