Bristol blenheim

La Bristol Blenheim (603 S4) è una vettura a quattro ruote, a quattro posti, di lusso, assemblata a mano nel coupé, prodotta dalla società automobilistica britannica Bristol Cars dal 1993.

Il documentario di Bomber (1989) dimenticato

Inizialmente, la società Bristol era impegnata nella fabbricazione di aerei, per questo motivo nel nome di questo modello è stato salvato il nome del famoso blender britannico Blenheim.

Bristol blenheim
Blenheim divenne il successore di Bristol Britannia (603). In "Blenheim" la parte meccanica è stata aggiornata, è stato aggiunto il sistema di iniezione multipunto con maggiore efficienza e minor consumo di carburante. Nel design delle parti anteriore e posteriore del corpo sono stati apportati cambiamenti significativi. I fari sono diventati una coppia. Il corpo stesso era in alluminio e montato su un telaio a longheroni, costituito da due travi longitudinali - longheroni, collegati tra loro da traverse. Le dimensioni complessive del modello erano le seguenti: lunghezza - 4.870 mm, larghezza - 1.750 mm, altezza - 1.440 mm. Nonostante il fatto che le case automobilistiche Bristol Blenheim della prima serie abbandonarono la tecnologia del turbocompressore, il livello delle prestazioni rimase lo stesso di quello del "Brigante".

Sotto il cofano era lo stesso del Chrysler Magnum V8 a sedici valvole di Bristol Britannia con otto valvole da 5,9 litri. La potenza di un tale propulsore era di 231 CV a 4000 giri. L'accelerazione da zero a 100 km / h ha portato a Bristol Blenheim 7,2 secondi e la velocità massima è stata di 225 km / h. La macchina era equipaggiata con freni a disco anteriori e posteriori.

Bristol blenheim
Dopo la prima serie del modello Bristol Blenheim nel 1997, fu lanciata la seconda serie Bristol Blenheim 2, prodotta fino al 1999. Tra i principali cambiamenti tecnici vale la pena notare l'emergere di una trasmissione automatica a quattro velocità prodotta da Chrysler. Il suo aspetto ha ridotto il consumo di carburante.

Bristol Blenheim MK.IF

Inoltre, il pacchetto è stato aggiunto sistema di frenata antibloccaggio (ABS) e servosterzo. La potenza del motore è stata aumentata a 265 CV a 4000 giri al minuto e ora l'accelerazione da un punto a 100 km / h ha preso a Bristol Blenheim solo 6 secondi. La velocità massima della vettura è aumentata a 252 km / h. Le dimensioni della carrozzeria della vettura sono leggermente cambiate: ora erano 4825x1765x1440 mm.

Nel novembre 1999 apparve la terza serie del modello Bristol Blenheim. La potenza del motore Bristol Blenheim 3 è stata aumentata a 354 CV, a 5500 giri al secondo. Inoltre, i creatori dei fari anteriori "Blenheim" aggiornati verticalmente, hanno aggiornato in modo significativo il design interno del corpo, migliorato il cruscotto e completamente modificato il selettore delle marce.

Nel 2002 è stata rilasciata una nuova versione di Blenheim 3, chiamata Blenheim 3S. La premiere si è tenuta ad ottobre al London International Motor Show. Si differenziava dal suo predecessore solo per il peso e la potenza del motore che aumentava da 1740 a 1755 chilogrammi, che era aumentato a 390 CV, a 5500 giri / min. Ciò ha permesso di ridurre il tempo di accelerazione da fermo a 100 km / ha 5 secondi.

Bristol blenheim
Il prossimo nella formazione di Blenheim fu il modello Bristol Blenheim 3G. Questo è l'unico modello attualmente prodotto del marchio Bristol. Bristol Blenheim 3G differisce dalla versione precedente in quanto può funzionare non solo sulla benzina, ma anche sul gas liquefatto. La commutazione del sistema di alimentazione dalla benzina al gas e viceversa viene effettuata automaticamente, tramite un computer. Per questo motivo, l'auto è molto economica: in termini di benzina, consuma solo 5,6 litri per 100 km, e questo è un coupé a grandezza naturale del peso di 1.784 kg con un motore a otto cilindri sotto il cofano.

L'interno dell'auto, rifinito con pelle e legno di noce lucidato, è anche realizzato nello stile conservatore inerente a tutte le auto di Bristol.

Aggiungi un commento