Chevrolet lumina

1990 Chevy Lumina: recensioni di auto regolari

Sotto il nome di Chevrolet Lumina, nel 1989, furono presentate due macchine completamente diverse da Chevrolet (una divisione di General Motors), vale a dire una berlina e un minibus (Chevrolet Lumina APV). Inizialmente, i consumatori erano un po 'imbarazzati dal fatto che due auto che erano completamente diverse nella loro classe avevano lo stesso nome (berlina Chevrolet Lumina e minibus APV Chevrolet Lumina). Durò fino al 1997, finché la Chevrolet Lumina APV fu ribattezzata La Chevrolet Venture. Prima del rilascio della versione "civile" di Chevrolet Lumina, questa razza è stata indossata dalle auto da corsa Chevrolet nelle gare NASCAR del 1989.

Chevrolet Lumina, nel 1990 l'anno modello, ha sostituito il modello di Chevrolet Celebrity (la berlina e il coupé) e il coupé di Monte Carlo. La produzione del modello Lumina è stata realizzata nello stabilimento di Oshawa Car Assembly in Ontario, Canada. La Chevrolet Lumina è stata sviluppata su una piattaforma W, della General Motors, utilizzata in auto come il Pontiac Grand Prix, la Oldsmobile Cutlass Supreme, la Oldsmobile Intrigue, la Buick Regal e la Buick Century (dopo il 1996). L'auto di taglia media, a quel tempo, fu offerta in due stili del corpo: berlina di 4 porte e coupé di 2 porte.

Nel periodo dal 1990 al 1994. Per Chevrolet Lumina sono state offerte tre opzioni di motore: l'Iron Duke I4 con un volume di 2,5 litri (dal 1990 al 1992), l'LHO V6 con un volume di 3,1 litri (dal 1990 al 1994) e il DOHC LQ1 V6 di fascia alta con un volume di 3,4 litri (dal 1990 al 1994 gg.). C'erano quattro opzioni di trasmissione: una trasmissione manuale a 5 velocità, una trasmissione automatica a 3 velocità 3T40 e due cambi automatici a 4 velocità (4T60 e 4T60-E).

La versione superiore della Chevrolet Lumina nel periodo 1991-1994. c'era un modello Z34. Aveva un pacchetto speciale di opzioni, che includeva: una versione top-end del motore (DOHC LQ1 V6 con un volume di 3,4 litri), la cui potenza era di 210 CV a 5200 rpm e coppia massima - 292 Nm a 4400 rpm; elementi esterni unici (spoiler posteriore, modanature, cofano con "branchie"); volante unico. La griglia è stata sostituita da un pannello in tinta carrozzeria, che ricorda quello installato sulla Ford Taurus SHO.

Nel 1995, la Chevrolet Lumina subì cambiamenti esterni importanti, e la versione di coupé fu ribattezzata Chevrolet Monte Carlo. L'elenco dei motori proposti ha sostituito il LHO V6 da 3,1 litri con un propulsore L82 V6 da 3,1 litri (noto anche come 3100 SFI). Con tutti i motori del kit c'era una trasmissione automatica a 4 marce 4T60-E.

Nel 1996 (dopo l'abbandono della Chevrolet Caprice) furono sviluppate versioni speciali della Chevrolet Lumina per i servizi di polizia e di taxi.

Nel 1997, la versione sportiva della Chevrolet Lumina chiamata LTZ fu rilasciata al fine di fornire un'alternativa ai modelli Impala SS e Chevrolet Caprice fuori produzione. LTZ ha differito le opzioni del pacchetto, che includevano: motore opzionale LQ1 V6 con un volume di 3,4 litri; cerchi in lega unici; un tachimetro è apparso sul cruscotto; leva del cambio posizionata sul pavimento del corpo. Nello stesso anno, il motore L36 V6 con un volume di 3,8 litri apparve, che sostituisce il propulsore LQ1 V6 proposto in precedenza con un volume di 3,4 litri, e la trasmissione 4T60-E fu sostituita dal più nuovo 4T65-E automatico a 4 velocità.

Il 26 aprile 2001, la Chevrolet Lumina fu interrotta. Nei paesi asiatici, ha continuato ad essere venduto con il marchio Buick (Buick Century / Regal). E in America Latina, Lumina è stata venduta sotto il nome di Omega.

Aggiungi un commento