Citroen bx

Citroën BX (1/2) - Historia y evolución

Il debutto BX si è svolto a Parigi nel 1982, dove l'auto è stata presentata in diverse versioni contemporaneamente, suscitando grande interesse presso il pubblico. Design Citroen BX appartiene al famoso studio italiano Bertone. Questa due volumi, 5 porte, 5 posti a cinque posti, destinata a una vasta gamma di acquirenti, ha preso il posto tra la CX e la GSA.

Citroen BX è stato uno dei primi a ottenere finestre frontali e posteriori incollate, un fondo quasi piatto e maniglie delle porte incassate, che, nonostante l'evidente spigolosità delle forme, hanno conferito all'auto eccellenti proprietà aerodinamiche. Grazie al suo basso coefficiente di resistenza, il BX è diventato uno dei leader tra i modelli prodotti in serie. Ma la cresta principale dei designer Citroen è la sospensione idropneumatica, una vera fonte di comfort.

Un'altra carta telefonica Citroen è il volante a un raggio.

La macchina è stata offerta con tre opzioni di motore, a proposito, il tipo di unità di potere ha determinato l'indice che segue il nome. Ad esempio, il BX14 era equipaggiato con un motore 4 cilindri da 1,4 litri che produceva 62 CV, che viene aggregato con un cambio a 4 marce. Con questa unità, la Citroen BX ha sviluppato una velocità massima di 155 km / he consumato 5,6 litri per 100 km.

Il BX16 aveva un motore 4 cilindri, 1,6 litri, 90 cv, abbinato a un cambio a cinque marce. La velocità massima della vettura sotto il cofano motore era di 176 km / h.

C'è stata un'altra versione del BX con un motore di 4 cilindri di 1,4 litri che produce 72 hp, che è stato aggregato con una scatola del cambio di 5 velocità. La velocità massima di questa unità di potenza 163 km / h.

Un anno dopo il suo debutto, Citroen BX è entrata nel mercato automobilistico britannico. Nello stesso 1983, iniziarono a produrre le prime versioni diesel della vettura: la BX19D e la BX 19TRD. Sotto il cofano di queste vetture c'erano i motori diesel della serie XUD, 4 cilindri in linea della capacità di 1,9 litri della capacità di 65 CV.

Nel 1984, un'altra versione diesel apparve nel Regno Unito con l'indice BX19 RD, e poi la BX 19 GT (1,9 l / 105 CV).

Nel 1985, una edizione limitata di BX Leader nella quantità di 2500 pezzi, poi un altro BX Sport. L'ultima versione, dotata di una cilindrata di 1,9 litri, in grado di sviluppare una velocità di 201 km / h, ha causato una grande richiesta da parte dei clienti, motivo per cui è stata messa in produzione di serie.

Nel 1985 apparve il carro BX Break, a cui venne proposta la sua linea di motori: benzina da 1.6 litri, 1.9 litri e 1.9 litri diesel in due versioni di RS e TRS.

Nonostante il fatto che l'interno del BX si distingua per la sua semplicità di finitura, non è possibile rifiutarlo in tutta comodità, mentre l'auto è senza pretese ed economico nel funzionamento. BX Break ha utilizzato un sistema di sospensioni a gasolio aggiornato, che non solo fornisce un elevato comfort di guida, ma è anche regolato in base alle dimensioni del carico trasportato.

Una caratteristica insolita del VC con un motore diesel con una cilindrata di 1,9 litri e una potenza di 71 CV. è l'altezza del corpo è regolabile: il corpo si abbassa quando si trasportano merci e si alza quando si guida su terreni accidentati.

Citroen ha continuato a produrre versioni limitate del BX. Uno dopo l'altro: BX Digit (auto che usa più componenti elettronici) e BX 4 TC (4 cilindri, 4 ruote motrici).

Nel 1986, c'erano cinque nuove varianti di una station wagon: BX 14 Estate (con un motore da 1,4 litri / 72 CV), BX 19 D, BX 19 D Enterprise, BX 14 E Enterprise e BX 16 S Enterprise.

Nell'estate del 1986, Citroen BX è sottoposto a reystayling. C'è un nuovo cruscotto migliorato, che ha caratterizzato i puntatori aumentati e altri cambiamenti ergonomici. Dopo il reystayling, cinque nuove versioni arrivano sul mercato in una sola volta:

- BX 19 GTI con un nuovo motore 4 cilindri da 1,9 litri con un sistema di iniezione elettronica di 125 hp

Hydropneumatique sur Citroën BX

- BX 17D, creato sulla base del BX 19 RD con il nuovo motore della serie XUD7 da 1,8 litri

- invece del BX 19 GT, il BX 19 TRS inizia a essere rilasciato

- Vengono visualizzati BX 16 TS e BX 19 RD

Nell'estate del 1987, iniziarono a produrre BX GTI 16 -Valve (Soupapes). È stata la prima vettura con un motore a 16 valvole, sviluppato in Francia, e il sistema di iniezione del carburante Motronic. L'ABS è stato offerto a un costo aggiuntivo.

1988 ha portato tre versioni del BX con i motori turbo diesel RD Turbo, TRD Turbo e TRD Turbo Evasion. Tutte e tre le versioni erano equipaggiate con un motore diesel a 4 cilindri in linea da 1,8 litri di capacità di 90 CV.

Il BX 19 TRI con il motore della BTI 19 GTI è in vendita. A luglio, la prossima serie limitata BX Olympique appare con un motore TU da 1,4 litri con una capacità di 72 CV. La velocità massima di 167 km / h.

Nel febbraio 1989, il BX 4x4 e il BX19 Evasion 4x4 furono introdotti con 4 ruote motrici. Queste versioni a quattro ruote motrici presentano tre differenziali: anteriore e centrale con bloccaggio elettronico e alto attrito posteriore. Entrambi i modelli sono dotati di un motore da 1,9 litri che produce 107 CV.

Un po 'più tardi, un modello BTI 19 4x4 GTI appare con un motore da un BX 19 GTI (125 hp)

Allo stesso tempo, i vecchi modelli vengono sostituiti: BX, BX 14 E, BX 14 RE, BX 15 RE e BX 16 RS con i nuovi BX 14 TE, BX 14 TGE, BX 15 TGE e BX 16 TGS. Alla fine del 1989 appare il BX 19 TGS e vengono annunciate due serie limitate BX Tonic e BX Image.

Nel 1990, il Salone di Parigi presentò due nuove versioni: il BX 4x4 Diesel e il BX 4x4 Evasion Diesel. Entrambe le versioni erano equipaggiate con motori diesel a 4 cilindri da 1,9 litri e 71 CV, che erano dotati di una trasmissione con ponti permanentemente collegati.

Alla fine del 1992, la berlina BX16 TXi e il carro furono aggiunti alla gamma di modelli con neutrolizzatori catalitici.

Nel febbraio 1993, BX Evasion Cottage Diesel e Turbo Diesel sono stati aggiunti all'elenco delle versioni.

Ci sono nella cabina BX e le sue sfumature. Ad esempio, l'interruttore a levetta sinistro oltre agli indicatori di direzione include luci di posizione, fari e segnale acustico. Nella parte inferiore della console centrale ci sono tre scomparti di chiusura. Sopra il portacenere e la scatola delle monete sotto la tenda più bassa c'è una radio. A disposizione del passeggero anteriore fino a due glovebox. E il fondo - a due piani e chiudibile a chiave. Tra i sedili anteriori, accanto al freno a mano, c'è un interruttore a 4 posizioni poco appariscente che controlla la sospensione idropneumatica.

Nonostante il fatto che per tutto il tempo di produzione, l'aspetto dell'auto non sia cambiato, e anche gli esempi degli ultimi anni di produzione non brillino con forme moderne, al BX non può essere negata la praticità. Ad esempio, l'auto è comoda per sedersi. E non solo avanti, ma anche indietro. Le ruote posteriori si trovano quasi sotto il bagagliaio, quindi le porte posteriori si sono rivelate grandi e larghe. Inaspettatamente spazioso è il divano del passeggero. Si è anche spostato molto indietro e molto spazio per le gambe. Una tale configurazione vantaggiosa della cabina è stata realizzata perché la poppa dell'auto non è bloccata dall'interno da molle e ammortizzatori. Sono sostituiti da idroaccumulatori compatti.

Nel 1994, BX fu interrotto e Xantia venne a sostituirlo. 12 anni di rilascio - un indicatore che l'auto era molto popolare in Europa.

Aggiungi un commento