Cubo di nissan

Nissan Cube 2013

La Nissan Cube di prima generazione (carrozzeria Z10) è stata prodotta dalla Nissan Motors Company dal 1998 al 2002. L'auto appartiene alla classe di station wagon compatta alta (più di 160 cm), ha una forma simile a quella cubica ed è progettata sulla base della Nissan March K11. Grazie alla combinazione riuscita di una cabina spaziosa, di dimensioni ridotte e di altri vantaggi con una politica dei prezzi competente, l'auto è diventata un bestseller nella sua categoria.

Nissan Cube è stata prodotta sia con trazione anteriore sia con trazione integrale. Le prime vetture erano equipaggiate con trasmissioni automatiche ea velocità variabile, successivamente sono state apportate modifiche con variatori Hyper-CVT e Hyper-CVT-M6 modificati (in quest'ultimo caso è possibile simulare la commutazione di sei marce fisse).

Di tanto in tanto, Nissan Moros Co ha rilasciato versioni speciali di Nissan Cube, che differiscono per design o equipaggiamento dal modello base. Alcune di queste versioni sono state sviluppate dalla controllata Autech: Cube S Limited, Cube Rider, Cube Premium (Autech), Cube Enchante (Autech).

Nell'ottobre 2002, Nissan Cube è stato introdotto nella serie Z11 al Motor Show di Tokyo. Questa è la seconda generazione dell'auto popolare, incentrata principalmente sui giovani acquirenti. Praticamente mantenendo le stesse proporzioni (il passo è stato aumentato di 70 mm, e la lunghezza totale è stata ridotta di 20 mm), l'auto ha aggiunto significativamente nel volume interno - i passeggeri sono abbastanza spaziosi sia nella parte anteriore che nella parte posteriore. Sia i sedili anteriori che quelli posteriori sono realizzati sotto forma di divani, trasformandosi in sedie, separate da ampi braccioli. Il volume del bagagliaio è stato notevolmente aumentato rispetto alla generazione precedente.

Il design dell'auto, che ripete in gran parte l'aspetto del concept Nissan Chappo presentato nel 2001 a Ginevra, è molto insolito. Corrispondente al nome del modello, il corpo è angolare con sbalzi corti. La parte posteriore della vettura è realizzata in modo asimmetrico, il che ha migliorato la visibilità dal posto di guida. Soprattutto per i cerchi in lega sviluppati da Nissan Cube, realizzati nello stile del corrispondente tema "cubico" nel design (queste ruote sono equipaggiamenti opzionali). Inoltre, vale la pena notare che la porta di servizio, in contrasto con la generazione precedente, è costituita da una porta a battente.

In termini tecnici, l'auto è anche completamente aggiornata. Ora è disponibile nelle versioni a trazione anteriore e trazione integrale, equipaggiata con un motore CR14DE da 1,4 litri, con una potenza di 98 CV. (97 nella versione con trazione integrale). Va notato che la Nissan Cube a quattro ruote motrici di seconda generazione è implementata secondo il nuovo schema e-4WD (trazione elettrica a quattro ruote motrici), in cui la coppia viene trasmessa alle ruote posteriori non tramite l'albero dell'elica, ma dal motore elettrico installato nella parte posteriore. Ciò ha permesso di risparmiare peso e volume interno della vettura, poiché non era necessario un tunnel centrale alto per l'albero dell'elica, ma per il motore elettrico era necessario abbandonare la nicchia per riporre il dokatka.

Così come per la generazione precedente, una versione speciale della vettura, sviluppata in collaborazione con Autech (una consociata di Nissan Motors Co) e soprannominata Nissan Cube Rider, è stata introdotta contemporaneamente a quella "semplice". Nel 2003, ha iniziato l'uscita di una versione estesa di Nissan Cube, che ha ricevuto il proprio nome Nissan Cube3 (Cubo cubico). L'aumento del passo di 17 cm consentiva ai progettisti di posizionare in cabina la terza fila di sedili.

Nel 2005, le vetture Nissan Cube e Nissan Cube3 hanno iniziato a offrire un nuovo motore HR15DE da 1,5 litri con 109 CV.

Aggiungi un commento