Diamante mitsubishi

La prima generazione di Diamante ha debuttato nel 1989.

2002 Mitsubishi Diamante VR-X Review / Look Part 1

L'auto appartiene alla classe business ed è rappresentata da una berlina e una station wagon.

Nel 1996, la seconda generazione di Diamante fu lanciata nello stabilimento di Nagoya-Okasaki. Ha assorbito molti degli ultimi risultati nel campo dell'ingegneria. Hanno installato un motore con un sistema di combustione completo, un sistema di controllo della trazione e un sistema di controllo della trazione (TRC - Traction Control), un sistema di servosterzo multivalvola che offre una sterzata ad alta sensibilità a qualsiasi velocità e un sistema 4WS che reagisce automaticamente alla velocità e alla posizione del volante.

Inoltre, viene utilizzata la trasmissione automatica INVECS-II con una modalità sportiva e la possibilità di controllo meccanico. Inoltre è stato installato un sistema di previsione e controllo della distanza, un sistema di allarme per un calo di pressione di emergenza nei pneumatici, un sistema di bloccaggio delle porte, un alzacristallo sicuro e un boccaporto che impedisce la presa. I creatori di Diamante hanno generosamente dotato la macchina delle ultime novità.

Nella gamma di propulsori solo motori DOHC a 6 cilindri a V: 2,5 l / 200 cv, 3,0 l / 240 cv e 3,5 l / 208 cv

La sospensione di tutte le ruote è indipendente sui bracci trasversali, mentre la leva superiore è "reale", e quella inferiore è formata da una combinazione di aste longitudinali e trasversali. Entrambe le sospensioni anteriori e posteriori montate su telai secondari, che sono attaccati al corpo attraverso pastiglie che assorbono le vibrazioni. La sospensione è in grado di sopportare piccole irregolarità e una netta differenza di altezza (come fori nell'asfalto o boccaporti). L'auto mantiene perfettamente la traiettoria di movimento impostata lungo l'arco ed è ben rispettata dal volante.

Freni a disco ventilati in ABS su tutte le ruote.

Nella cabina sono presenti sedili anatomici confortevoli e moderatamente resistenti e siluri, realizzati nello stile aziendale di Mitsubishi, con una visiera distintiva sul quadro strumenti. Il bracciolo della portiera del guidatore è letteralmente disseminato di chiavi e pulsanti: finestre di controllo, porte e finestre con serratura, specchi esterni, "memoria" delle impostazioni del sedile. Sotto il bracciolo accanto alla tasca per i piccoli oggetti ci sono i pulsanti per l'apertura del bagagliaio a distanza e il bocchettone di rifornimento carburante. Il piantone dello sterzo è inclinabile.

1997 Mitsubishi Diamante LS Start Up and Tour

Sul bordo inferiore del rivestimento del mozzo del volante: i pulsanti controllano alcune funzioni del sistema stereo.

L'auto sembra elegante e solida. La parte posteriore allungata del corpo conferisce potenza e velocità alla silhouette. Coefficiente di resistenza Diamante (0,28). Questa vettura piuttosto insolita ha una serie impressionante di qualità inerenti ai migliori rappresentanti della classe business.

L'assemblaggio della generazione successiva Diamante è iniziato nel 2002. L'uscita è stata adattata allo stabilimento MMAL australiano di Tonsley Park. La base del corpo, della porta e del tetto è rimasta invariata. Le principali differenze rispetto alla generazione precedente nel design del frontale e del posteriore, si sono sviluppate nel nuovo stile aziendale di Mitsubishi con un "cuneo" sulla griglia e grandi fari inclinati.

Per il mercato domestico australiano sono offerte due versioni: Magna (dimensioni complessive 4860x1785x1435) e la più costosa Verada (dimensioni complessive 4978x1785x1435) con berlina e carrozzerie. Negli Stati Uniti e in Canada, l'auto è stata consegnata con il nome Diamante.

L'anno modello Diamante 2004 ha ricevuto un design di fine anteriore aggiornato con nuovo paraurti, fari e griglia, inoltre, la forma delle luci posteriori è cambiata. L'auto ha anche ricevuto un nuovo cruscotto e console centrale.

Nel ruolo della principale forza motrice, il motore 6A13 2.5 L V6 24 V sviluppa 170 CV e cambio automatico a 4 velocità INVECS-II. Ci sono due combinazioni di colori degli interni: argento e beige, offerti con sedili in tessuto o in pelle. L'equipaggiamento di serie include ABS, sistema di controllo della trazione, 4 airbag, impianto audio, aria condizionata, piena potenza, su richiesta - un sistema di navigazione con DVD.

La gamma di modelli comprende anche una versione sportiva del Diamante VR-X, che combina finiture e attrezzature di lusso con sospensioni sportive basse, sistema di scarico accordato, spoiler posteriore, sistema audio da 270 watt e cerchi in lega esclusivi.

Aggiungi un commento