Ferrari dino

Dino Monza 3.6 Evo del 1972 di David Lee - Jay Leno's Garage

La serie Ferrari Dino è una serie di auto sportive a trazione posteriore prodotte dalla casa automobilistica italiana dal 1968 al 1976. Il modello ha una sua storia, che è associata ai tragici eventi della famiglia del fondatore della società Ferrari - Enzo Ferrari. Dino Ferrari (Dino Ferrari) era figlio di Enzo Ferrari. Morì all'età di 24 anni nel 1956. Il padre non ha potuto riprendersi da una tale perdita fino alla fine della sua vita. Prima della sua morte, Dino ha ceduto il suo sviluppo concettuale del motore V6 per le gare di Formula 2. In una società nota per i suoi motori V12, il nome Dino (abbreviazione di Alfredino - il piccolo Alfredo) è diventato costantemente associato ai piani per il V6. E l'uscita della piccola vettura Dino 206GT è stata davvero un evento importante per la Ferrari.

Questa è la prima vettura da strada Ferrari con una posizione centrale del motore e il primo del numero di vendite e con un profitto molto tangibile. La produzione in serie di questa vettura (così come la Fiat Dino con lo stesso motore Ferrari, ma situata di fronte alla vettura) ha aiutato a ottenere il permesso di utilizzare il motore V6 compatto leggero in Formula 2 a metà degli anni '60.

La sua storia è iniziata con la dimostrazione di due copie espositive della ditta Pininfarina nel 1965 e nel 1966, e nel 1968 è stata lanciata in produzione con il marchio Dino 206GT. Anche senza il distintivo del marchio Ferrari, era una delle auto più magnifiche dell'azienda. Il suo motore da due litri sviluppò una potenza di 180 CV. a 8000 giri al minuto ed è in un'auto che era di piccole dimensioni, leggera e incredibilmente dinamica. Vale la pena notare che il motore è stato interamente realizzato in leghe di alluminio, il che lo ha reso così facile. L'auto sportiva Dino 206GT ha accelerato a 97 km / h in soli 6,8 secondi e la velocità massima della vettura era di 235 km / h.

I pannelli della carrozzeria Dino 206GT erano fatti di alluminio. Inoltre, l'auto è stata equipaggiata con sospensioni indipendenti e freni a disco sia nella parte anteriore che posteriore.

Più tardi nel 1969, la Dino 206 GT si evolse nel modello 246GT; Così, il marchio Dino è diventato l'antenato di una lunga catena di meravigliose vetture Ferrari. L'auto sportiva Dino 246GT era già equipaggiata con un motore da 2,4 litri, la cui potenza era già di 195 CV. a 7600 rpm Questo modello era disponibile in due stili di carrozzeria: il coupé GT con un hardtop e più tardi nel 1971 lo Spyder GTS con un open top. Si noti che il corpo di questo modello era già in acciaio, il che aumentava notevolmente il peso della vettura. Il passo dell'auto è diventato più lungo di 2 pollici. Per quanto riguarda la velocità massima, è rimasta la stessa (235 km / h).

Nel 1973 fu lanciato sul mercato il modello Dino 308 GT4, la cui produzione continuò fino all'aprile del 1980. Era la prima vettura Ferrari con motore V8. Va notato che la società italiana Bertone è stata coinvolta nella progettazione della vettura. .

Il distintivo Dino è stato posto sul corpo della vettura fino al maggio 1976, quando è stato sostituito dal logo del cavallo Ferrari.

La produzione della Ferrari 308 GT4 fu interrotta nel 1980.

Aggiungi un commento