Honda integra

tipo

Honda Integra ha debuttato nel 1985. L'auto è stata presentata con una berlina e un coupé. Il modello Overseas è venduto con il marchio Acura Integra.

La seconda generazione di Honda Integra fu rilasciata nel 1989 e fu prodotta fino al 1993. È su questa generazione che è stato installato per la prima volta il primo motore B16A con il sistema VTEC, il primo motore di aspirazione seriale al mondo con una potenza specifica di 100 CV. su un litro di volume di lavoro. Honda Integra di questa generazione è stata prodotta in due varianti di carrozzeria: coupé a tre porte e berlina a quattro porte.

Quattro tipi di motori sono stati installati sulle auto:

- ZC con doppio posto auto coperto orizzontale Keihin 1,6 l / 105 hp

- ZC con iniezione PGM-FI 1,6 l / 120 hp

- Prima generazione B16A con VTEC 1,6 l / 160 hp (con cambio manuale) / 150 hp (con cambio automatico)

Nel 1991-1993, il B16A della seconda generazione con il sistema VTEC da 1,6 litri / 170 CV viene aggiunto alla gamma dei motori. (con cambio manuale) / 155 hp (con cambio automatico)

Tutte le versioni di Integra hanno sospensioni indipendenti con doppi bracci trasversali e uno stabilizzatore sia davanti che dietro. Freni anteriori su tutte le versioni del disco ventilato. Torna sulle modifiche RX, ZX, TXi - drum e su RXi, ZXi, RSi, XSi - disc.

In tutte le versioni, è possibile installare sia una trasmissione manuale a cinque velocità che una automatica a sei velocità a quattro velocità con controllo elettronico (sui veicoli con motore ZC, monomodale e su veicoli con motore B16A) con due modalità: Sport e Normale.

Le copie individuali di questa generazione sono interessanti perché combinano il motore più semplice e le attrezzature high-tech della cabina. L'elenco delle attrezzature può comprendere: regolazione in altezza del volante, specchi verniciati nel colore dell'auto con regolazione elettrica, indicatore di posizione del cambio automatico sul cruscotto, un segnale di spegnimento luce, un orologio digitale al quarzo, due scatole portaoggetti, leve coperchio baule e tappo del serbatoio del carburante dalla cabina, tasca dietro il sedile del passeggero, lunotto con sedili elettrici anteriori, con un buon sostegno laterale, paraurti in tinta carrozzeria, servofreno idraulico, alzacristalli elettrici, comando a pulsante del climatizzatore, aria condizionata ioner, climatizzatore, poggiatesta dei sedili anteriori con intaglio per una migliore visibilità, doppio sedile posteriore con nicchie profonde e bracciolo, contagiri, antikryrylo sul bagagliaio, ecc.

L'Honda Integra della seconda generazione può essere descritta come un'auto senza pretese, affidabile e al tempo stesso elegante.

La terza generazione apparve già nel 1993. In così poco tempo, Integra ha cambiato significativamente il suo aspetto. L'aspetto dell'auto è diventato ancora più rapido. La parte anteriore ha dato una forma appuntita, in modo che l'auto ha acquisito un aspetto predatore. L'interno è in qualche modo diverso dalla generazione precedente, sebbene la continuità sia ancora presente. Il design angolare della seconda generazione è stato sostituito dal design ponderato e conciso del terzo. Gli specialisti Honda hanno preso in considerazione tutte le carenze.

Il cruscotto è perfettamente leggibile. I posti posteriori come nella generazione precedente sono modellati in due posti. Il volume del bagagliaio è rimasto invariato, considerando che stiamo considerando una coupé sportiva.

Sospensione anche ereditata. Il classico schema Hondov per quei tempi è un anteriore a due leve e un posteriore a quattro leve.

La gamma Honda Integra 1994 è durata solo due anni sul mercato, dopo di che si è spostata oltreoceano e si è unita alla gamma di modelli Honda Acura. C'erano due modelli in vendita: un coupé a 3 porte e una berlina a 4 porte. Integra è particolarmente noto per i suoi sistemi di sicurezza e le sue dotazioni di serie, che includono l'aria condizionata su modelli al top della gamma. Il motore installato su Integra con un volume di lavoro di 1,7 l accelera l'auto a 180 km / h.

Nell'autunno del 1997, fu introdotto uno più potente - Integra Type R - una coupé per auto sportiva.

Integra della fine degli anni '90 è disponibile in due versioni: berlina e coupé. All'acquirente sono offerti quattro propulsori a benzina a 4 cilindri da 1.6 - 1.8 litri e 144, 173 e 190 CV. La velocità massima del modello è di 210 km / h. Integra è dotato di un cambio automatico a 5 marce manuale o 4 marce. Freni - disco (sulle ruote anteriori - ventilato).

Il salone è abbastanza spazioso. I sedili sono comodi con il supporto laterale, rivestiti in velluto morbido e piacevole. Ci sono molte diverse capacità per i bagagli: due scatole a guanti sul cruscotto, tasche nelle portiere, portabicchieri, posacenere. Il volante è regolabile in altezza. Il pannello di controllo è molto informativo. Buona visibilità in anticipo. Posteriore - un po 'peggio, a causa del basso atterraggio. Sospensione robusta, multi-link, indipendente.

Il volume utile del bagagliaio - 345 litri, e se si piegano i sedili posteriori, poi rilasciato altri 255 litri - per un totale di 600 litri.

L'auto è di assemblaggio giapponese di alta qualità. Nonostante appartenga alla classe media, pieno zeppo di bulbi oculari.

Integra è dotata di: sistema di frenatura antibloccaggio ABS (opzionale), climatizzatore / climatizzatore, servosterzo, airbag conducente e passeggero anteriore, alzacristalli elettrici, specchietti elettrici e chiusura centralizzata, ecc.

Nell'inverno del 2001, la quarta generazione Integra Coupe fece il suo debutto a Detroit. La caratteristica silhouette a cuneo, la linea di discesa del cofano e l'illuminazione anteriore originale con doppio faro anteriore, pannelli triangolari chiusi, conferiscono a Integra un aspetto dinamico e persino aggressivo. L'alluminio è ampiamente utilizzato nella progettazione degli interni "high-tech".

Motore Gamma con sistema i-VTEC: base R4 da 2 litri con 160 CV e costretto a 220 hp modifica per Type-R.

I creatori di modelli Integra Type R 2001 senza falsa modestia si sono posizionati come "il modello sportivo a trazione anteriore più veloce al mondo". L'ultima tecnologia utilizzata su questa macchina, costringe tutti i meccanismi a rispondere istantaneamente ai comandi e ti consente di scaricare la velocità del motore a prestazioni inimmaginabili in pochi secondi.

L'auto è equipaggiata con un motore 4 cilindri in linea da 2 litri del nuovo progetto DOHC i-VTEC (con doppio albero a camme in testa e sistema di fasatura variabile delle valvole). L'unità è incredibilmente flessibile per un motore atomico sferico che spreme 220 cv. Mostra le sue vere qualità alle alte velocità, il cui limite è 8400 giri / min. Integra Type-R accelera da 0 a 100 km / h in soli 6,1 secondi, la velocità massima è di 235 km / h.

La trasmissione manuale a 6 marce, che ha un rapporto incrociato, preserva perfettamente la coppia dal motore.

Il vero potenziale creato dal propulsore e l'eccellente trasmissione richiedono una maggiore rigidità del corpo, nonché una sospensione appropriata e un sistema di frenatura affidabile. I freni Brembo assicurano un'aderenza eccellente, sono armi potenti quando si guida su una strada tortuosa e danno sicurezza al guidatore.

Il corpo della modifica di Tipo R è completato con un kit aerodinamico per il corpo e spoiler. I sedili anatomici Recaro e il piccolo volante Momo in pelle possono già essere considerati attributi integrali degli interni di Integra Type R. Per ridurre il peso dell'auto, pedali, poggiapiedi, pomello del cambio, manopola del freno di stazionamento, cruscotto sulla console erano fatti di in alluminio.

Si può chiaramente affermare che il nuovo "Tipo R" è di gran lunga superiore alle idee generalmente accettate sulle auto a trazione anteriore.

Un altro individuo di Integra è la modifica di iS. La sua potenza massima è di 160 CV. a 6500 rpm, ma la coppia nei limiti pratici è addirittura migliore di quella del "Tipo R". Il pickup ad alta velocità, ovviamente, è più debole di quello del "Type R", tuttavia, la potenza delle strade cittadine supera le aspettative. Per quanto riguarda le condizioni di guida, questa modifica è molto più confortevole.

Nel 2004, Honda introdusse un nuovo Integra Type R. Il principale cambiamento nell'esterno dell'auto fu la sua significativa espansione. Gli esperti hanno abbandonato il classico design di Integra con i fari anteriori arrotondati ed estesi e le ottiche posteriori non sono cambiate. Alla tavolozza dei colori del corpo aggiunto un nuovo colore - blu vellutato.

L'aumento del corpo ha richiesto l'installazione di una sospensione speciale, e gli sviluppatori hanno alzato il piantone dello sterzo.

Sulla Integra Type R è stato installato un nuovo paraurti, che sottolinea ulteriormente le eccellenti dinamiche della vettura.

L'interno è caratterizzato da elementi stilosi come: un pomello in acciaio della leva del cambio e inserti in alluminio nei pedali. I dispositivi di misurazione sono diventati significativamente più grandi. Honda Integra iS nella nuova versione trasformata in Tipo S. Sembra che non sia molto diverso dal Tipo R. Ma piccoli dettagli della finitura indicano sportività, ad esempio, il volante è in pelle naturale. La potenza del motore rimane la stessa dei precedenti modelli iS - 160 l. a. Poiché l'obiettivo principale era il lavoro degli azionamenti, gli sviluppatori hanno cambiato il riempimento dello sterzo e del cambio manuale a cinque marce. Il corpo era leggermente sollevato e mise ruote da 17 pollici.

Honda Integra incarna un incredibile equilibrio tra aggressività esterna, eccellente maneggevolezza e agilità.

Aggiungi un commento