Honda jazz

Scegli l'auto Honda Jazz (budget 250-300tr)

Nel 2001, Honda ha ampliato il segmento di classe B della vettura presentando al pubblico un nuovo modello Jazz. Il Logo precedente non ha avuto molto successo. La novità ha ricevuto il nuovo nome Jazz - così nella metà degli anni '80 fu chiamata una piccola city car.

Honda Jazz 2002

La prima europea di Honda Jazz si è svolta nel 2003 a Francoforte. A proposito, in Giappone, porta il nome di Fit.

Macchina costruita sulla nuova piattaforma di Honda. È difficile identificare univocamente il corpo del Jazz, in quanto combina le caratteristiche di un'autovettura a tre oa cinque porte, un micro furgoncino, un minivan, quindi è spesso accettato di caratterizzare l'auto come un carro compatto di maggiore capacità. Il corpo è realizzato secondo uno schema sperimentato da lungo tempo. La linea del cofano scorre dolcemente nel parabrezza e la linea del tetto termina bruscamente verso la porta posteriore. Ma la decisione tradizionale non ha impedito di riconoscere l'auto.

Nel flusso della città, il Jazz si distingue con dettagli originali del suo esterno come un cappuccio a costine e faretti sotto grandi cappucci trasparenti. I gruppi ottici posteriori sono composti da tre parti: le due metà rosse sono separate da un inserto trasparente con due cilindri: indicatori di direzione e luce di retromarcia.

In termini di dimensioni esterne, l'Honda Jazz è lungo 3,82 m, largo 1,67 me alto 1,45 m. Tuttavia, a causa della struttura del corpo del minivan, supera addirittura le auto della "golf class" in termini di volume interno, nonostante il fatto che si trovi ad un gradino sotto di loro. Ciò è dovuto alla macchina alta un metro e mezzo e all'atterraggio verticale. La compattezza delle sospensioni e il ridotto spessore dei sedili contribuiscono anche ad aumentare lo spazio utile della cabina. Gli specialisti Honda sono riusciti a dotare la vettura di un bagagliaio spazioso spostando il serbatoio del gas sotto il pavimento del bagagliaio sotto il pavimento della parte anteriore della cabina.

Honda Jazz 2007

L'interno ha anche una quota di soluzioni creative. Il cruscotto è composto da tre grandi quadranti: tachimetro, contagiri e indicatore del carburante. Il resto delle informazioni utili sul funzionamento delle unità forniscono le spie. I dispositivi sono nascosti nelle profonde miniere con un telaio in alluminio opaco. Inoltre, una visiera solare solida è sollevata sopra di loro.

Nella cabina c'era molto spazio per i piccoli bagagli. Comodo ripiano sotto il cruscotto, che estende l'intera larghezza della cabina. Piccole cose che è meglio nascondere dagli occhi degli estranei, possono essere collocate in un "vano portaoggetti" a due piani o tasche porta. Lo spazio interno del Jazz è perfettamente pensato e dotato della massima quantità di comfort.

La visibilità eccellente offre un'ampia superficie vetrata e posti a sedere alti. L'auto ha un piccolo raggio di sterzata - 4,7 metri.

Al Jazz set da 1,4 litri, 83-forte e 1,2 litri, 78-strong motori della nuova famiglia i-DSI (Dual&Accensione sequenziale - doppia accensione sequenziale). Una caratteristica di questo motore era l'uso di due candele per ogni cilindro, che consente una combustione completa ed efficiente del carburante, garantendo al contempo un'elevata efficienza e un consumo moderato di benzina.

Honda Jazz 2007

Vale la pena notare l'eccellente lavoro del cambio a cinque marce: raramente si nota una simile chiarezza di commutazione e piccoli movimenti della leva del cambio sulle piccole auto. Oltre al cambio manuale, come opzione, un CVT CVT può essere installato su un veicolo che è simile nel design a quello utilizzato su un SUV. In questo caso, la trasmissione ha sette livelli fissi e i suoi comandi sono posizionati sul volante. Questa opzione è disponibile per i clienti dall'estate 2003.

I motori di un design simile per lungo tempo sono una sorta di "biglietto da visita" dell'Alfa Romeo italiana.

Dotato di servosterzo elettrico ha un algoritmo di lavoro adattivo, "più pesante" alle alte velocità e diventa più facile a basso. Le tradizionali sospensioni anteriori tipo McPherson e un raggio twistato sui bracci posteriori posteriori in combinazione con un passo impressionante offrono un buon livello di comfort durante la guida.

Sono installati dischi ventilati anteriori e freni a tamburo posteriori. Il loro lavoro è supportato da ABS e EBD. I pneumatici 175/65 R14 sono installati di serie e 185/55 R15 sono offerti per la versione sportiva di SE Sport.

L'auto è dotata di un sistema audio, aria condizionata, alimentazione, quattro airbag e molte altre opzioni piacevoli e utili.

Honda Jazz 2010

La seconda generazione Jazz è apparso nel 2009. La nuova piattaforma, ridisegnata, i motori migliorati - questo non è affatto un elenco completo delle caratteristiche che contraddistinguono la Honda Jazz di seconda generazione. Dato che la precedente generazione è riuscita a gloriarsi, i progettisti hanno cercato di evitare alterazioni rivoluzionarie. L'auto è diventata un successore a pieno titolo della generazione precedente: lo stile e il concetto sono rimasti.

Seguendo chiaramente le tendenze degli ultimi anni, la Jazz di seconda generazione è cresciuta leggermente. Numericamente, questo è espresso come segue: la lunghezza è cresciuta a 3900 mm (+55 mm) e la larghezza a 1695 mm (+20). Il passo è aumentato di 50 mm, la carreggiata anteriore è aumentata di 35 mm, posteriore - di 30 mm. La principale differenza della seconda generazione Jazz rispetto alla precedente modifica della compatta giapponese è visibile nella parte anteriore del corpo, che è diventata più espressiva ed espressiva, e ha ricevuto anche una griglia aggiornata, realizzata nello stile del modello Civic.

La seconda generazione di Honda Jazz è ancora la stessa praticità e versatilità. Il cruscotto compatto ed ergonomico ha mantenuto le caratteristiche del suo predecessore, ma sembra completamente diverso. In particolare, le leve originali, che erano al comando della Jazz di prima generazione con impostazioni di controllo della musica e del clima, lasciarono il posto a pulsanti più tradizionali, ma più comodi, raggruppati in due sezioni rotonde. Inoltre, l'installazione audio stessa è cambiata.

Honda Jazz 2010

La modernizzazione non ha aggirato il quadro strumenti. In precedenza, i tre quadranti principali erano nascosti in pozzetti separati, ora hanno solo un contagiri e un indicatore del livello del carburante. E la scala del tachimetro aumentata di dimensioni è stata posizionata sotto la visiera comune con il display del computer di bordo. Un puntatore è apparso vicino al contagiri, indicando quando è meglio spostare la marcia in modo che il consumo di carburante sia minimo. In generale, il contenuto informativo del quadro strumenti è diventato notevolmente migliore. Per non parlare del nuovo volante a tre razze. Il piccolo diametro e il bordo piuttosto spesso lo rendono molto confortevole. La maggiore lunghezza dell'auto ha aggiunto il comfort ai passeggeri posteriori. Per facilitare l'accesso alla seconda fila di sedili, l'angolo di apertura delle porte posteriori è stato aumentato a 80 gradi. Dietro, come nell'auto di prima generazione, ci sono i sedili Magic Seat.

I designer giapponesi hanno prestato particolare attenzione al salone di visibilità. Il risultato è stato un'auto con montanti laterali sottili e una "zona morta" ridotta, che ha notevolmente aumentato le prestazioni di sicurezza del modello Jazz. Inoltre, tali soluzioni costruttive hanno permesso di creare un'auto con una grande superficie vetrata.

Sotto la copertura del pavimento di un tronco spazioso (399 l), ci sono molte diverse nicchie e scomparti per accogliere 60 litri di vari oggetti sagomati. E se diventa necessario prendere a bordo un carico più grande, è sufficiente piegare la fila posteriore di posti per fornire spazio di archiviazione aggiuntivo.

Honda Jazz 2010

Per la Jazz, la seconda generazione ha creato, infatti, un nuovo motore: hanno rielaborato la testata (quattro valvole per cilindro ora), migliorato il sistema di raffreddamento, rielaborato la forma della camera di combustione, ridotto attrito nel gruppo cilindro-pistone, modificato l'aspirazione e lo scarico. Di conseguenza, allo stesso volume di 1,4 litri, il rendimento è aumentato a 100 CV molto decenti. (La versione da 90 litri e 90-forte sarà venduta anche in Europa). La "meccanica" a cinque velocità, a differenza del motore, non è cambiata così seriamente: ha solo modificato un certo numero di rapporti e migliorato i sincronizzatori. Dal variatore rifiutato, giustificando queste considerazioni ambientali. Al suo posto arrivò la scatola robotica i-Schift. La media del consumo di carburante è di 5,1 litri per 100 chilometri, il contenuto di CO2 nello scarico non supera i 120 g / km.

Lo schema di sospensione non è cambiato: i montanti McPherson nella parte anteriore e un raggio posteriore semi-dipendente, ma le impostazioni delle sospensioni sono state riviste e la pista è stata aumentata. Inoltre, ora invece dei precedenti cerchi da 14 pollici sulla versione base sono da 15 pollici (la qualità "Sport" è dotata di ruote da 16 "). Di conseguenza, il comportamento della vettura su strada è diventato ancora più affidabile ed emozionante.

L'equipaggiamento di base del nuovo Jazz comprende ABS, sistema di stabilizzazione VSA, pretensionatori delle cinture di sicurezza anteriori, otto airbag, audio, climatizzazione e la versione più costosa ha anche un tetto panoramico a tutti gli effetti. Tutti i freni delle ruote sono a disco. Il pacchetto Sport presenta una speciale forma del paraurti anteriore e una gonna aerodinamica.

Il debutto ufficiale dell'aggiornata Honda Jazz hatchback dell'anno modello 2011 si è verificato al Salone dell'Auto di Ginevra. Il produttore ha annunciato un ritorno alla trasmissione automatica CVT e alle infinite possibilità di trasformazione della cabina.

Honda Jazz 2011 anno

Non sono stati apportati cambiamenti significativi all'apparenza. La vettura ha ricevuto nuovi fari, nuovi paraurti, luci posteriori a LED. A causa dei paraurti riprogettati, Jazz si è fatto più snello, il che ha avuto un impatto positivo sul coefficiente di resistenza. Una base allungata per le ruote offre più spazio per i passeggeri e il conducente, mentre una parte anteriore corta e una parte posteriore più piccola conferiscono alla vettura la manovrabilità su strada ed eliminano i problemi di parcheggio. Il modello ha ricevuto due nuovi colori blu Deep Sapphire Blue e Bronze Ionized Bronze. Aggiornato e un numero di ruote in lega disponibili per ordine.

Il design degli interni, rispetto alla versione precedente, non ha subito grossi cambiamenti. La posizione degli elementi del cruscotto continua a soddisfare praticità e praticità. Volante con colori cambiati e console centrale. In generale, l'interno dell'aggiornata Honda Jazz ha ricevuto un design più scuro. L'illuminazione blu della console centrale e del cruscotto si staglia brillantemente. Vale la pena notare il nuovo sistema di navigazione che utilizza per memorizzare informazioni moderne SSD, così come il sistema Bluetooth e di intrattenimento per i passeggeri posteriori. Per il modello europeo è disponibile la versione restyling e interni in pelle.

Il bagagliaio della Honda Jazz 2011 conferma pienamente la dichiarazione del costruttore circa le meravigliose trasformazioni dell'abitacolo, perché in un paio di semplici movimenti un piccolo baule si trasforma in un ampio vano di carico. Ciò è dovuto al design del sedile dei sedili Magic, che è piegato in alcune parti e forma un pavimento piatto una volta piegato.

Ora alcune parole sulla gamma di motori per il Jazz aggiornato. L'auto ha ricevuto un moderno motore a benzina da 1,2 litri con una potenza di 90 CV, così come un motore a benzina da 1,4 litri da 100 CV. Se il motore più modesto è offerto solo con meccanica a 5 velocità, allora il motore da 1,4 litri può essere aggregato con il nuovo variatore CVT, che è un ibrido del convertitore di coppia e del variatore. Combina concetti completamente opposti: la semplicità intrinseca del controllo e dell'efficienza nel lavoro. Manca il pedale della frizione, quindi questo riduttore aumenta significativamente la vita del motore.

Honda jazz

Honda Jazz 2011 è offerto in tre livelli di allestimento. La versione base includerà otto airbag, ABS, sistema di stabilizzazione, immobilizzatore, specchietti retrovisori con regolazione di riscaldamento ed elettrica, alzacristalli elettrici, condizionatore d'aria e radio MP3 con due altoparlanti e un ingresso USB. Il set completo Elegance includeva inoltre sedili anteriori riscaldati, climatizzatore e altri due altoparlanti audio. E la versione più costosa dell'Esecutivo sarà in grado di vantare fendinebbia, un panorama del tetto, sensori di luce e pioggia, un volante in pelle, una cella a guanti con raffreddamento e un sistema di allarme.

Honda Jazz 2011 è disponibile anche nella versione ibrida. Il modello ibrido presenta un nuovo colore verde brillante Lime Green e una griglia cromata. Particolare attenzione viene data al fatto che le batterie della versione ibrida sono state installate senza danneggiare le dimensioni della cabina. L'auto ha mantenuto il design dei sedili chiamati sedili Magic, grazie alla trasformazione di cui il volume del bagagliaio può essere facilmente aumentato da una dimensione media di 300 litri (il vano bagagli della benzina Jazz è di 399 litri) a un enorme 1.390 litri con un pavimento piatto.

Il sistema Honda IMA (Integrated Motor Assist) combina la potenza di un motore a benzina da 1,3 litri a 88 cavalli e un motore elettrico da 14 CV. con un variatore CVT. Jazz Hybrid è in grado di accelerare fino a 100 km / h in 12,6 secondi e la velocità massima è di 177 km / h, il consumo di carburante è di soli 4,5 litri ogni 100 km. E tra le altre cose, il produttore giapponese promette che la quantità di emissioni di CO2 durante la guida sarà di 104 g / km.

Oggi le piccole city car stanno diventando sempre più alla moda grazie alla loro praticità, troveranno i loro felici proprietari e Honda Jazz.

Aggiungi un commento