Mazda mx-5

La prima generazione di MX-5 ha visto la luce nel 1989.

Prova Mazda MX5 ND 2.0 Revolution TopSpeed.sk

Il roadster della fine degli anni ottanta aveva un design accattivante, trazione posteriore, buona dinamica, sterzo affilato e un prezzo relativamente conveniente. Mazda ha dimostrato che le auto scoperte non solo possono godere della guida, ma allo stesso tempo sono moderatamente confortevoli e ben equipaggiate.

Secondo la sua ideologia, la MX-5 appartiene ai classici roadster, che l'Inghilterra ha meritatamente riconosciuto come luogo di nascita. Era lì che si diceva fosse concepito - un gruppo di compagnie automobilistiche, tra cui Lotus, provato. Ma gli inglesi non hanno tirato fuori questo progetto e il prototipo, ancora rozzo, ha acquistato la Mazda. Il risultato è un grande modello che incarna l'idea di auto sportive e tecnologia avanzata.

Nella configurazione di base, l'auto è equipaggiata con un motore a benzina 16 litri 16 valvole che produce 116 CV. e un cambio manuale a cinque marce.

L'auto è dotata di servosterzo, freni a disco su tutte le ruote (anteriori ventilati), airbag, alzacristalli elettrici e aria condizionata. L'ABS è stato installato a un costo aggiuntivo.

Inizialmente, la MX-5 era destinata al mercato americano e veniva offerta lì sotto il nome Miata. Raccolto per il primo anno di vendita di tutti i titoli possibili, l'auto è stata riconosciuta come la roadster più popolare dell'ultimo decennio ed è ancora così.

Nel 1994, il motore da 1,8 litri con una potenza di 130 CV fu aggiunto alla gamma di propulsori.

La seconda generazione ha debuttato nell'autunno del 1997 a Francoforte. Era l'ultima generazione con i fari in aumento.

Il corpo è doppio, il cuscinetto, con un piano pieghevole morbido, per ridurre il peso dei singoli elementi (cofano, cofano del bagagliaio, cornice di vetro e alcuni segmenti di potenza) è stato realizzato in alluminio. Il motore davanti è praticamente nella base, di conseguenza - una distribuzione del peso ideale sugli assi, 50/50.

Guidare alle ruote posteriori attraverso una trasmissione manuale. Sospensione anteriore e posteriore a doppio braccio trasversale indipendenti.

Sulla seconda generazione di Mazda MX-5, ci furono nuove versioni di entrambi i motori, che ora ricevevano 110 e 140 CV, e la versione del 2001 ottenne un'unità da 145 CV con una trasmissione a 6 velocità nella configurazione di base (in precedenza questa opzione era disponibile solo in serie limitata).

Dall'avvento della roadster di seconda generazione due volte aggiornato. Pertanto, il modello dell'anno modello 2001 non è molto simile all'MX-5 originale. Tutte le parti esterne del corpo e altre luci, sollevando i fari hanno sostituito i fari anteriori. Ma la plastica e le proporzioni sono rimaste invariate. Dal precedente modello MX-5 della seconda generazione, si differenzia anche per l'illuminazione, ancora una volta, in un paraurti anteriore più aggressivo con nebbia circolare incorporata e nuovi cerchi in lega da 16 pollici.

Oltre alla capote, se lo si desidera, è possibile ordinare un vetro posteriore rigido, anche rimovibile.

Dall'interno del campione del 1989, sono rimasti i fori di ventilazione del sistema di ventilazione e del cruscotto (tuttavia, è apparso un contachilometri elettronico e cerchi di strumenti in alluminio).

Mazda MX5 NB

La posizione dei dispositivi stessi non è cambiata: livello carburante, contagiri (con una zona rossa di 7000 giri / min), pressione dell'olio, tachimetro e temperatura del motore.

I nuovi sedili in pelle con supporto laterale migliorato e un poggiatesta integrato hanno solo due regolazioni: la lunghezza e l'inclinazione dello schienale.

Nel settembre 2003, il roadster è stato aggiornato. L'esterno è stato aggiornato (nuovo paraurti anteriore, cofano e parafanghi, fari trasparenti, nuovo design delle ruote da 16 pollici) e interni (inserti in alluminio, nuovi sedili in pelle perforata) e il sistema audio Bose 225 W è entrato nella lista delle opzioni.

All'inizio del 2005, Mazda ha presentato una nuova generazione MX-5 al Salone di Ginevra. L'auto è costruita sulla base di una nuova piattaforma ed è diventata leggermente più grande - la sua lunghezza complessiva aumentata di due centimetri e le dimensioni del passo - di 6,5 centimetri, ma pesa solo 10 kg in più rispetto al suo predecessore. Questo risultato è stato raggiunto grazie all'impiego di acciaio più leggero e resistente nel 58% dei casi. L'alluminio è utilizzato per il cofano, il bagagliaio, il telaio, i bracci delle sospensioni anteriori e le pinze dei freni posteriori. Materiali più leggeri sono anche usati nella produzione di specchietti retrovisori.

Inoltre, il roadster ha ricevuto un nuovo design espressivo del corpo, incrociandosi con il vecchio modello Mazda RX8. Exterior MX-5 è una combinazione di stile originale e informale e tendenze moderne.

La terza generazione equipaggiata con airbag laterali, ruote di grande diametro e struttura rinforzata. Rispetto al modello precedente, la nuova Mazda MX-5 ha migliorato il comfort e la sicurezza. Una caratteristica distintiva è la sportività sottolineata della vettura, espressa dai nuovi passaruota e dai cerchi in lega da 17 pollici.

L'interno accuratamente assemblato è semplice e funzionale. Il pannello frontale è a forma di T, che unisce la console centrale con un tunnel tra i sedili. Interruttori e comandi sono posizionati in base ai requisiti di ergonomia. Cinque quadranti sul cruscotto sono dotati di cerchi in metallo e rivestiti con vetro polarizzato, che consente di leggere le loro letture, anche con luce solare diretta. Per un maggiore comfort durante la guida con un tetto aperto nella cabina al livello della vita, sono installati fori aggiuntivi per il sistema di riscaldamento e ventilazione e dietro i sedili c'è un piccolo deflettore a rete, riducendo la turbolenza alle alte velocità.

Ci sono due motori per entrambi, e entrambi i motori a benzina: una capacità di 1,8 litri di 126 CV e uno di due litri, di una potenza di 160 CV. Con l'ultima MX-5 accelera a 100 km / h in 7,9 secondi.

Entrambe le versioni sono equipaggiate con un cambio manuale a cinque marce e, come opzione per un modello da due litri, offrono un cambio a sei marce. Sospensioni indipendenti, anteriore a doppia leva e posteriore multi-link. Nell'aprile 2005, l'MX-5 è stato notato nel Guinness dei primati come la doppia auto sportiva più popolare mai prodotta.

Roadster ha conquistato il cuore di molti automobilisti, grazie al suo aspetto espressivo e alle eccellenti caratteristiche tecniche, nonché al fatto che l'azienda l'ha costantemente aggiornata e perfezionata, non permettendo alla MX-5 di rimanere indietro rispetto ai tempi.

Aggiungi un commento