Nissan maxima

2017 Nissan Maxima - Revisione e prova su strada

Nissan Maxima - berlina di classe E con motore trasversale e trazione anteriore.

La prima apparizione del modello chiamato Maxima ebbe luogo nell'ottobre del 1984 ed era una variante del modello Bluebird con un motore a sei cilindri a V di 2,0 litri. Il design angolare di questa modifica difficilmente differiva dalla base Bluebird. Tuttavia, un potente motore da 170 CV con iniezione e turbocompressore ha aggiunto un'auto frettolosa (la velocità massima ha raggiunto i 205 km / h), ma il consumo di carburante è stato elevato fino a 16 l / 100 km. Il resto dei Maxima (serie U11) non era diverso da Bluebird.

La prima "vera" preoccupazione Maxima Nissan è entrata in produzione nell'ottobre 1988. La nuova serie J30 aveva un design sobrio, ma grazie alle sue solide dimensioni (4780x1760x1405 mm), aveva un interno spazioso e un ampio bagagliaio da 450 litri. La vettura era equipaggiata con un motore V6 da 170 litri più potente da 170 cavalli, oltre a una serie completa di dispositivi che migliorano il comfort che altri modelli mettono a disposizione solo a pagamento. Per il mercato nordamericano, c'era una versione a 24 valvole del motore con una potenza di 195 CV, che gli ha permesso di accelerare a 220 km / he raggiungere centinaia di 8.8 s (10.7 con una pistola). Cambio o manuale a 5 marce, o automatico a 4 bande. Sospensioni indipendenti su tutte le ruote con barre antirollio. L'eccellente combinazione di una cabina spaziosa, una buona dinamica e controllabilità portate a parametri elevati ha permesso al modello di prendere un buon posto sul mercato.

La nuova generazione di Maxima QX (per il mercato giapponese con il nome di Cefiro) fu introdotta per la prima volta nell'autunno del 1994. Maxima QX - la nave ammiraglia di classe dirigente Nissan - fu l'inizio della competizione diretta con giganti del calibro di Mercedes-Benz E-kl e BMW 5-er.

L'esterno del modello ha ricevuto un'immagine senza volto di una berlina "media" a grandezza naturale, ma non priva di dinamismo. Le versioni per diversi mercati sono notevolmente diverse l'una dall'altra (ad esempio, sulla QX europea, i fanali posteriori sono combinati in una striscia continua). La combinazione di un interno molto confortevole ed elegante con un'attrezzatura discreta e molto funzionale del cruscotto, che ha tutte le scale, gli indicatori e i pulsanti appropriati con leve, si è rivelata ottimale. I sedili anteriori sono dotati di varie regolazioni elettriche, la cui gamma è sufficiente per un normale adattamento per una persona che cresce anche sotto i due metri. Il sedile posteriore è spazioso, ma la sua forma è adatta per due persone a viaggiare, oltre a una grande gobba sporge dal pavimento. Sfortunatamente, non c'è rifornimento di aria calda alle gambe dei passeggeri posteriori.

Nel maneggiare, i progettisti Nissan hanno raggiunto un grande successo. La presenza di un fascio Multi-link Multi-link Beam, che non consente all'asse posteriore di "camminare" rispetto al corpo nella direzione trasversale, aiuta a ridurre il rumore e aumentare il comfort di guida, mentre la relativa semplicità (la spinta di Panara viene sostituita da una doppia leva Scott-Russell) migliorare le opzioni di gestione. La sospensione anteriore è rimasta di tipo McPherson, ma è stata anche sottoposta a una revisione significativa. Il servosterzo variabile ha un eccellente feedback, il che rende molto precise e facili da eseguire le manovre (comprese quelle di emergenza) a qualsiasi velocità, e anche molto rapidamente stabilizza l'auto quando va dritta. In combinazione con freni efficaci e precisi e ABS a quattro canali, che interviene dolcemente e accuratamente, non prima e non più tardi del necessario. Ciò ha aumentato la sicurezza attiva della vettura ad una nuova altezza ed è stata apprezzata dai consumatori. Tuttavia, la presa scivolosa non è del tutto soddisfacente. La sospensione è abbastanza confortevole, ma a velocità di 40-70 km / h reagisce abbastanza attivamente a piccole irregolarità, passando colpi al corpo, che, inoltre, a velocità prossime al massimo, inizia a risuonare in combinazione con il fischio dal vento incidente e il rumore dei pneumatici.

Maxima QX è stata prodotta in versioni con 2.0 a forma di V; Motori leggeri da 2,5 e 3,0 litri (140, 190 e 193 CV, rispettivamente) a sei cilindri a 24 valvole (non rumorosi). Inoltre erano dotati di speciali supporti idraulici che sopprimevano tutte le vibrazioni (su un modello con motore da 3,0 litri, anche con controllo "attivo"). Insieme, questo ha fornito un eccellente comfort, una dinamica (in terza marcia, l'auto accelera facilmente a 110 km / h) e sicurezza (gli airbag per guidatore e passeggero sono di serie). La trasmissione automatica funziona molto bene e quasi senza ritardi. È meglio aggregarlo con motori più potenti, dato che il 2.0 litri accelera questa berlina da 2 tonnellate molto dura (14,1 s / 100 km).

I modelli SE sono dotati di sedili riscaldati con regolazione automatica della posizione, sedili in pelle e finiture salone, climatizzatore automatico, cruise control, serrature superlock super-affidabili, immobilizzatore, freni antibloccaggio e servosterzo e codice dello sterzo regolabile.

Tre anni dopo il debutto della berlina, nell'autunno del 1997, la Maxima QX con una station wagon entrò nell'arena, ma questo modello è relativamente raro.

Nel marzo 2000, al Salone di Ginevra, Nissan ha presentato una nuova versione dell'ammiraglia della sua gamma di modelli: la Maxima QX di seconda generazione per il mercato europeo. L'auto è diventata molto più solida, più confortevole e più espressiva, ha un livello più elevato di sicurezza, migliori prestazioni dinamiche e attrezzature offerte, pur mantenendo il suo principale vantaggio: un prezzo inferiore rispetto ai concorrenti europei con qualità garantita.

Per il nuovo modello, il corpo è stato ridisegnato, le cui dimensioni sono cresciute e lo stile è diventato più vicino ad altri due nuovi prodotti: le auto Primera e Almera. Nella nuova vettura, l'interasse è stato aumentato da 2.700 a 2.750 mm, la lunghezza complessiva della carrozzeria varia da 4.770 a 4.920 mm, l'altezza è aumentata di 20 mm e la larghezza di 10 mm. A causa di ciò, lo spazio dell'abitacolo è aumentato. La rigidità strutturale del nuovo corpo è aumentata del 30%, il che fornisce una maggiore rigidità dei punti di attacco degli elementi di sospensione. Le comprovate sospensioni anteriori di MacPherson sono state preservate e sono state apportate modifiche al design delle sospensioni posteriori multi-link indipendenti, grazie alle quali la stabilità e il comfort di guida dell'auto sono aumentati e il livello di rumore è diminuito. Il sistema tende a garantire che le ruote della macchina siano costantemente ad angolo retto rispetto alla strada per una migliore aderenza e una minore inclinazione del corpo in curva.

Il nuovo aspetto della vettura Nissan Maxima QХ con linee di contorno lisce e sobrie è progettato per aumentare l'attrattiva di questo modello per gli acquirenti europei della prestigiosa classe media E. La forma aerodinamica della Maxima QX ha eccellenti caratteristiche aerodinamiche, offre una migliore visuale della strada, così come la parte anteriore e posteriore della vettura. Per questo motivo, il guidatore si sente più sicuro e più sicuro durante le manovre. Quando si guida di notte, i nuovi fari allo xeno offrono un fascio di luce più ampio. La loro luce bluastra è al 100% più intensa della luce delle lampade alogene. Una nuova griglia anteriore con le ali e un paraurti con fendinebbia aumentano la visibilità di Nissan Maxima QX. I paraurti non solo seguono le linee dell'auto, ma fanno anche parte dell'area del corpo che assorbe l'energia di impatto ed è progettato per proteggere le persone in esso in caso di incidente grave. A basse velocità o in caso di parcheggio (fino a 8 km / h), l'energia d'urto di un ostacolo viene assorbita in modo tale che dopo una riparazione di impatto non è richiesto. Le rondelle retrattili contribuiscono ad aumentare la sicurezza, oltre a migliorare l'aerodinamica della vettura. Visto di lato, la nuova Maxima QX sembra più lunga e più bassa grazie all'incremento dell'interasse e alla riduzione dello spazio tra la ruota e il passaruota da 100 mm a 70 mm. Nuovi cerchi in lega da 15 o 16 pollici sono installati a seconda del livello di configurazione.

Durante la creazione degli interni di Nissan Maxima QХ II, gli ingegneri e gli stilisti Nissan hanno prestato particolare attenzione al comfort e alla facilità d'uso. I cambiamenti che interessano l'interno, includono l'eleganza della decorazione, l'aumento della spaziosità della cabina e una maggiore sicurezza. Aumentando la base della vettura, è stato possibile fornire un volume maggiore del vano passeggeri, in particolare la distanza tra i cuscini del sedile e il soffitto, offrendo un comfort. Spazio del vano piedi anteriore e posteriore aumentato di 35 mm. La quantità di bagagli aumentò del 18% e divenne 520 litri, uno dei più grandi del segmento. Fornisce 10 punti per il fissaggio di bagagli e mesh con elementi di fissaggio. Fissando rigidamente il carico nel bagagliaio, questa rete è particolarmente utile per il trasporto di oggetti voluminosi e non standard, consentendo di prevenirne il danneggiamento. Un portello speciale nella parte posteriore dei sedili posteriori consente di trasportare oggetti lunghi, come gli sci. Grazie alla soglia bassa e al portellone posteriore ad ampia apertura, l'accesso è diventato molto più semplice. E per sicurezza, la porta del portello ha una serratura per impedire l'intrusione nella cabina in caso di apertura del bagagliaio.

Il design e le dimensioni aumentate delle porte, la cui larghezza di apertura raggiunge i 70 °, rende l'atterraggio in Maxima QX molto semplice e naturale, indipendentemente dalla tua costruzione. I creatori degli interni hanno offerto le condizioni più confortevoli per il guidatore, basandosi sul fatto che un sedile di guida ben progettato contribuirà non solo a rendere più confortevole un viaggio più lungo, ma permetterà anche di trascorrere molto più tempo al volante senza soffrire di mal di schiena: una forma migliorata e una disposizione dei sedili più ampia dimensione con supporto migliorato, maggiore vestibilità, grazie alla quale maggiore visibilità. Sedile, piantone dello sterzo e pedali sono posizionati in modo da rendere il sedile del guidatore il più confortevole possibile. Una lampada di allarme installata nella porta è un eccellente esempio di design orientato al guidatore. Gli strumenti di controllo e gestione sono costantemente nella gamma di 300 dalla direzione della linea di vista. Il controllo audio è ora duplicato dai pulsanti sul volante. Le iscrizioni sul cruscotto sono realizzate in caratteri più grandi utilizzando la tecnologia di retroilluminazione fluorescente "Fine Vision". La visibilità sul retro è migliorata grazie allo specchio antiriflesso del conducente e agli ampi specchietti laterali riscaldati. Per facilitare il controllo del cruise control è incorporato nel volante. Il sistema di ventilazione Maxima QX ha filtri speciali che puliscono l'aria prima che entri nella cabina. Rimosse particelle microscopiche di polvere e polline, che possono essere un problema nei caldi mesi estivi. Inoltre, a differenza dei sistemi di climatizzazione di altri produttori, per rimuovere le particelle che potrebbero entrare dalla finestra aperta, l'aria che circola nella cabina viene costantemente filtrata. Particolare attenzione è stata dedicata alla minimizzazione del rumore derivante dal funzionamento del sistema di ventilazione.

Il comfort delle persone in auto è fornito da vari elementi ben congegnati del design degli interni. Sedili comodi durante il viaggio creano un senso di serenità. La qualità delle cuciture dei rivestimenti in pelle dei sedili indica l'attenzione prestata ai dettagli. Il rivestimento in legno sul cruscotto aggiunge un tocco in più al rivestimento di lusso. Un gran numero di posti diversi per riporre gli oggetti più necessari e la presenza di portabicchieri per i passeggeri anteriori e posteriori aiutano la cabina a rimanere pulita e in ordine. La presa da 12 volt situata sulla console centrale è adatta per caricare un telefono cellulare o collegare un computer portatile. Un sistema audio di alta qualità ha un sistema di gestione delle informazioni sul traffico (TIM) che riceve le informazioni sul traffico. Permette di evitare possibili ingorghi, poiché le informazioni vengono registrate anche quando si lascia l'auto e si possono sentire al rientro. L'auto utilizza un vetro ultra spessa che impedisce la penetrazione dei raggi ultravioletti e allo stesso tempo riduce il livello di rumore. L'alimentazione ha una funzione che non consente di pizzicare una mano: se qualcosa cade tra il bordo superiore del vetro e il telaio, il vetro si abbassa automaticamente. Il climatizzatore è incluso nella lista degli equipaggiamenti di serie su tutti i modelli: manuale sulla configurazione SLX e automatico sulla configurazione SE. I sedili posteriori possono piegarsi verso 60/40, aumentando la quantità di bagagli. L'interno è protetto da rumori e vibrazioni a causa di tutta una serie di misure adottate - dal triplo rivestimento antirumore delle porte anteriori al design di una sospensione multi-link.

Installato sui motori in alluminio Maxima QX della famiglia VQ, dal 1994 per diversi anni di fila sono tra i primi dieci motori definiti dalla rivista americana indipendente "Ward's Auto World", che è un record in sé. La famiglia di motori VQ definisce gli standard delle soluzioni di progettazione e delle caratteristiche tecniche leader nella sua categoria, anche in un mercato esigente come il mercato delle auto a segmento E. Entrambi i motori V6 offrono buone prestazioni di accelerazione ed eccellenti prestazioni dinamiche. Il motore a benzina a 24 valvole da 3 litri dell'anno 2000 vanta più potenza e coppia. Il miglioramento del sistema di aspirazione dell'aria e del sistema di distribuzione del gas ha portato ad un aumento della potenza da 193 litri. a. fino a 200 l. a. a 6400 giri La coppia, che è la chiave per l'agilità, è passata da 255 Nm a 4000 giri / min a 271 a 3600 giri / min. Il nuovo sistema di aspirazione con fasatura variabile delle valvole consente di ottenere una coppia più elevata a regimi del motore sia bassi che medi, garantendo un'eccellente dinamica del veicolo e sistemi di raffreddamento che mantengono la temperatura ottimale del motore anche durante i lunghi viaggi ad alta velocità. Potenza e coppia motore economico da 2 litri è rimasto lo stesso (140 CV). La leggerezza di entrambi i motori contribuisce all'efficienza e all'economia ed è completata da uno dei pistoni più leggeri tra i motori di queste dimensioni. Questo, a sua volta, consente l'uso di bielle leggere e un albero motore più piccolo e quindi più leggero.

L'auto è dotata di un cambio manuale a quattro marce automatico o a cinque velocità appositamente progettato, mentre nella quarta marcia il convertitore di coppia è bloccato per risparmiare carburante. Il cambio automatico a 3 marce in modalità 3 offre un'accelerazione graduale e offre l'opportunità di scegliere una delle tre modalità di guida: normale, sportiva o invernale, a seconda delle condizioni stradali e del tuo stile di guida. L'auto reagisce istantaneamente a qualsiasi azione del guidatore, premendo leggermente il pedale dell'acceleratore per girare il volante.

Molti anni di ricerca e lavoro per migliorare l'auto hanno portato a quella che viene chiamata la filosofia di sicurezza tripla Nissan. In primo luogo, la sicurezza delle informazioni è la convinzione che i conducenti dispongano di tutte le informazioni necessarie per prevedere qualsiasi incidente possibile molto prima che ciò accada. In secondo luogo, la sicurezza della gestione, contribuendo a prevenire un possibile incidente, mantenendo il controllo della vettura in caso di emergenza. E, infine, la sicurezza in caso di incidente, proteggendo le persone all'interno dell'auto in caso di incidente. Quindi Maxima QX è pronta per qualsiasi sorpresa. La resistente gabbia di sicurezza e le zone deformabili del Maxima QX in combinazione con airbag, poggiatesta attivi e materiale del tetto ad assorbimento di energia proteggono in modo affidabile. I poggiatesta attivi dotati di airbag laterali riducono significativamente il rischio di lesioni al collo. In caso di collisione, si muovono in avanti e in avanti per sostenere la testa e il collo. Gli airbag frontali e laterali sono di serie sulla Maxima QX. I sedili posteriori sono dotati di tre poggiatesta e tre cinture di sicurezza a tre punti dotate di pretensionatori con limitatori di pressione. I pretensionatori stringono istantaneamente la cintura in caso di impatto frontale, se la decelerazione istantanea supera i limiti stabiliti ei limitatori di pressione non consentono alle cinture di sicurezza di provocare lesioni. I materiali resistenti al fuoco sono utilizzati all'interno.

Stabilità e buona maneggevolezza, insieme a un sistema frenante migliorato costituiscono un sistema di sicurezza attivo. I sistemi ABS ed EBD tengono traccia di ogni ruota, prevenendo il blocco e garantendo la controllabilità per eseguire manovre per evitare incidenti. L'ABS standard a 4 canali agisce sui freni anteriori (ventilati) e posteriori. I diametri dei cilindri del freno anteriore e posteriore sono stati aumentati rispettivamente di 2,3 mm e 4,2 mm. In caso di frenata d'emergenza, l'ABS viene messo in funzione immediatamente grazie al sistema Nissan Brake Assist, un affidabile sistema meccanico progettato per aumentare la pressione sul pedale. Questi due sistemi sono integrati da un sistema elettronico di distribuzione della forza frenante che distribuisce la pressione massima nei cilindri dei freni su ciascun asse in base al carico, aumentando significativamente la sicurezza della frenata di emergenza.

Sul nuovo Maxima QX installato il sistema antifurto di quinta generazione NATS (Nissan Anti Theft System) con un immobilizzatore migliorato. Chiusura centralizzata e il sistema Superlock sono standard su tutti i veicoli. Maxima QX viene fornito con due chiavi di accensione, ognuna delle quali ricorda le impostazioni personali del suo proprietario. Ciò significa che ognuno dei driver può utilizzare le proprie impostazioni del sistema audio, che verranno automaticamente ripristinate. Per fare ciò, devi solo usare la tua chiave e il sistema audio funzionerà automaticamente usando le impostazioni associate a quel tasto. Selezionando, ci sono due livelli di equipaggiamento: SLX e SE. Il primo è tipico per le auto dotate solo di un motore da 2,0 litri, il secondo è disponibile con motori a benzina da 2,0 e 3,0 litri. Per il rivestimento nella versione standard utilizzata tessuto (SLX) e velour (SE) di due colori tra cui scegliere: grigio o beige. Gli interni in pelle sono disponibili come optional nel pacchetto SE e sono disponibili in nero, beige o grigio. Volante tappezzeria perfettamente con il colore del cruscotto. L'equipaggiamento seriale delle auto include anche il sistema di navigazione satellitare 3D Bird VIEW.

La prima ufficiale della nuova generazione Nissan Maxima del 2004 si è tenuta al salone dell'auto di Detroit nel gennaio 2003.

La berlina Nissan Maxima 2004 è costruita su una nuova piattaforma FF-L, utilizzata sui modelli Altima e Murano, e ha ricevuto un design del corpo completamente nuovo, realizzato con un occhio su Nissan Altima, ma con molte soluzioni originali. La rigidità torsionale del corpo è aumentata del 40%. Per una berlina sportiva, questa caratteristica è direttamente correlata alla gestione, è estremamente importante. È la sportività del personaggio della nuova Maxima che i suoi creatori hanno cercato di enfatizzare offrendole un corpo a 4 porte con una silhouette tipica di una coupé classica. La novità ha un design piuttosto insolito della parte posteriore di una geometria complessa, e il montante posteriore e le luci posteriori non standard attraggono un'attenzione speciale. La parte anteriore della nuova Nissan Maxima 2004 nel suo stile è un po 'come una sportiva Nissan Z350 e Nissan Altima allo stesso tempo.

L'interno di Nissan Maxima 2004 è realizzato nel nuovo stile aziendale dell'azienda, che è apparsa per la prima volta sui modelli Nissan Z e Murano. Grazie all'utilizzo della piattaforma FF-L (l'ultima lettera significa "grande", cioè "grande"), l'interno dell'auto si è "spostato" in tutti i parametri di base. In dimensioni esterne (4915x1821x1481 mm), nonostante il drammatico rinnovamento dell'esterno, non ci sono stati cambiamenti drammatici, l'aumento più evidente del passo, che si è aggiunto alla sua precedente lunghezza di 74 mm. L'autista ha ora un nuovo cruscotto con tre quadranti rotondi, che gli stilisti hanno deciso di lasciare senza visiera comune. Il sedile del guidatore ha otto regolazioni servocomandate e il passeggero anteriore dovrà accontentarsi di quattro impostazioni (con o senza servoazionamenti, a seconda della versione). Inoltre, il sedile del conducente può essere dotato di una "memoria" che memorizza le impostazioni del sedile, del piantone dello sterzo e degli specchietti esterni. Disponibile a pagamento, il pacchetto Elite trasforma Nissan Maxima in un veicolo a 4 posti, con i due passeggeri posteriori quasi identici a quelli anteriori, i sedili singoli, separati da una console con bracciolo. Guardando verso l'esterno abbastanza piccolo, il tronco ha un volume di 439 litri.

Da un punto di vista tecnico, Nissan Maxima 2004 ripeterà in gran parte il modello Altima, che ha preso in prestito assemblee di sospensioni e un motore V6 da 3,5 litri con una capacità di 255 CV, che per ora sarà l'unico propulsore per questa vettura. In seguito, potranno essere aggiunti molti più motori, e l'auto stessa, che non è esclusa, sarà anche dotata di un sistema di trazione integrale in futuro.

Mentre la novità avrà due modifiche: la SE sportiva e la SL rappresentativa, che differiscono nel livello di finitura e in una serie di equipaggiamenti di base. Immediatamente distinguere la modifica della SL dalla SE, è possibile guardare le ruote. Il modello più sportivo ora ha ruote da 18 pollici, e la Maxima 3.5 SL, che è rivolta agli intenditori di comfort, ha quelli da 17 pollici. Non si può prendere ad occhio la differenza di un pollice, ma contare semplicemente i raggi: se ce ne sono sette, allora si ha una SL intelligente, se sei - poi SE. Nella versione più sportiva della SE, la nuova Maxima riceverà una trasmissione automatica a 5 bande con cambio manuale. Come opzione per gli amanti dello stile di guida dinamico sulla Maxima 3.5 SE sarà offerto un manuale a 6 marce con rapporti di cambio ravvicinati, oltre a un differenziale a slittamento limitato. Per la modifica di SL è previsto "automatico" a 4 bande. Il set completo Maxima con cambio automatico includerà controllo di stabilità e controllo di trazione.

Tra le innovazioni interessanti - il tetto di Skyview, che è incluso nella dotazione standard di entrambe le versioni. Questo è un lungo pannello rettangolare di vetro, allungato lungo la linea centrale dell'auto. Fornisce ulteriore illuminazione alla cabina e migliora la sensazione di spaziosità. Ci sono anche tende per proteggersi dal sole troppo luminoso. Il tradizionale tetto apribile elettrico rimarrà anche nell'arsenale dei nuovi Maxima, ma apparirà solo nell'elenco delle attrezzature personalizzate. L'equipaggiamento standard dei Maxima, come prima, sembra più che attraente: alzacristalli elettrici, serrature delle porte, tappi antigas, un set completo di airbag, cruise control, un computer di bordo e molto altro, che consente ai Maxima di rimanere sempre al top.

Aggiungi un commento