Noble m10

1998 recensione Noble M10

Il fondatore di Noble Moy Automotive era Lee Noble, che aveva quasi venti anni di esperienza nella progettazione di auto sportive. Sul suo account, modelli come Ultima, Ascari e Prosport 3000, così come lo sviluppo del telaio per la leggendaria supercar McLaren F1. La prima auto di prova della compagnia era il Noble M10. La sua produzione iniziò nel 1999 a Barwell (Leicestershire, Regno Unito) e durò un anno fino alla comparsa di un successore, il Noble M12.

Prima del nobile debutto di Noble nel mercato delle auto sportive professionali, i marchi di fabbrica di tali vetture, prodotte in piccoli lotti, in quegli anni erano corpi in fibra di vetro e prestazioni di bassa qualità.

Il modello è stato concepito come un concorrente di tali vetture sportive come la Lotus Elise S2, la Nissan Skyline GT-R R34, la Honda S2000, la Honda Civic Type-R (EP3), la Renault Clio 182, la Toyota MR2 Spider e in genere soddisfano le aspettative, lasciandosi alle spalle molti seri rivali.

Questo roadster aveva lo stesso design del telaio dei precedenti modelli Noble. Esternamente, il Noble M10 sembrava un convertibile ambulante, ma in questa auto sportiva britannica il suo progettista ha tenuto la disposizione di motore media dell'auto sportiva.

Vale la pena notare che la moderna Porsche Boxster con un motore da 228 CV. Non sono riuscito a superare il Noble M10 di quei tempi, che ha accelerato dal primo posto ai primi cento in 6,1 secondi e fino a 160 km / h in 16,8 secondi. Il fatto è che quando si costruiva l'auto, veniva applicato il principio che caratterizza tutte le auto sportive britanniche: un ottimo rapporto peso / potenza, che era di 0,1771 CV / kg.

Il Noble M10 aveva una carrozzeria a 2 porte a 2 posti, il cui interno elegante era straordinariamente aggressivo. Le dimensioni della vettura erano 3870 mm di lunghezza e 1760 mm di larghezza, l'altezza del corpo - 1170 mm. Il peso a vuoto della macchina è di soli 959,8 kg.

Come unità di potenza utilizzato motore a benzina V6 di iniezione di 2,5 litri con quattro valvole per cilindro. La potenza sviluppata da questo motore aspirato era relativamente bassa - 168 CV, ma la velocità massima, a causa della piccola massa della macchina stessa, ha raggiunto i 220 km / h. La coppia trasmessa alle ruote posteriori di guida era di 219,7 Nm.

Il motore è aggregato con un cambio manuale a 5 marce. L'auto aveva un telaio eccellente, poi passò al successore - M12.

L'M10 ei successivi modelli Noble hanno alzato il livello di qualità e design in modo tale che la stampa e i clienti erano confusi, come si potrebbe fare a costi relativamente bassi. Noble M10 è stato rilasciato in una piccola serie, per un totale di sole undici copie, particolarmente prezioso per i collezionisti che investono denaro in prestigiose auto sportive.

Il nuovo modello, il Noble M12, apparso nel 2000, ha superato tutti i suoi concorrenti, le famose pubblicazioni automobilistiche britanniche hanno ricevuto i suoi prestigiosi premi e i clienti erano pronti ad aspettare molti mesi per diventare il proprietario della nuova supercar Noble.

Aggiungi un commento