Pathfinder nissan

Il modello Pathfinder è ben noto a molti con il nome di Terrano.

Nissan Pathfinder 2018 - Revisione Test su strada

La prima generazione uscì nel 1986. A proposito, questa macchina ha ricevuto il nome Pathfinder nel mercato americano, ed è stata prodotta anche negli Stati Uniti. La versione americana aveva le sue caratteristiche e differenze rispetto al solito Terrano. Ad esempio, il Nissan Pathfinder aveva una sospensione più morbida, per lo più trasmissione automatica e freni a disco posteriori. Il salone, di regola, era attrezzato più ricco del Terrano.

Nissan Pathfinder 1992

All'inizio, il Pathfinder fu prodotto in una versione a tre porte, le auto a 5 porte comparvero solo nel 1989. Molto spesso, il Pathfinder aveva un semplice interno in velour, sebbene fosse possibile trovare opzioni con finiture in pelle costose. Era in grado di ospitare circa cinque persone.

La principale forza trainante del Nissan Pathfinder era un motore V6 da 3 litri con 147 CV. La base del progetto era un potente longherone, la sospensione anteriore dell'auto, la doppia leva, la torsione, mentre nella sospensione a molla delle ruote posteriori veniva utilizzato un raggio monoblocco. Anche nel set seriale dell'auto erano necessari per l'assalto caso di trasferimento fuoristrada a due stadi e bloccaggio posteriore differenziale.

La produzione di Nissan Pathfinder continuò fino al 1996, dopo di che una nuova auto di seconda generazione fu mostrata negli Stati Uniti e in Giappone. Nel 1997 e nel 1999, l'auto fu aggiornata. Nissan Pathfinder, che è nato nel 1999, ha causato alcune critiche da parte di esperti del settore automobilistico. L'oggetto dell'attacco era il motore, che era troppo debole per questa classe di macchine. Una soluzione fondamentalmente nuova per la trasmissione della vettura, che da un lato ha fornito la sua rigidità con facilità di controllo e manovra e, dall'altro, ha ridotto il livello di rumore della trasmissione quando l'auto era in movimento, rimanendo praticamente inosservata.

Nissan Pathfinder 2000 anni

Come previsto, il nuovo modello ha subito un processo di modernizzazione. E già nel 2001, sotto il cofano Pathfinder, apparve un nuovo motore V6 con 24 valvole in alluminio, che divenne più potente e più economico del suo predecessore. La capacità del motore era di 3,5 litri, è stato in grado di sviluppare potenza nell'intervallo di 220 - 240 CV In coppia con il motore, vengono utilizzate due varianti di cambio: cambio manuale a 5 marce e cambio automatico a 4 marce.

Il sistema di distribuzione del gas è diventato più complicato ed è diventato un controllo dinamico. Il motore era anche equipaggiato con diversi sistemi elettronici complessi: SOFIS (sofisticato sistema di ottimizzazione dell'iniezione del carburante), ECCS (sistema di monitoraggio continuo), OBDII (sistema diagnostico di bordo), NCVCS (sistema di controllo del tempo di apertura della valvola di aspirazione), NDIS (sistema di accensione diretta), NVIS (sistema di aspirazione variabile), ecc.

Anche l'ottica è cambiata: hanno installato i fari parabolici coperti da un vetro resistente agli urti. Una varietà di dispositivi elettrici sembrava semplificare la vita del conducente: serrature delle porte riscaldate, sensore per l'attivazione automatica dei fari a seconda dell'illuminazione, allarme Vehicle Security System (VSS), controllato con un portachiavi. Aria condizionata con climatizzatore, sedile passeggero posteriore riscaldato e naturalmente piena potenza (finestre, specchi, tetto apribile, sedili).

La Nissan Pathfinder di seconda generazione è un'auto che combina la permeabilità e il comfort.

Nissan Pathfinder 2004 anno

Nel 2004, al salone dell'auto di Detroit, Nissan introdusse una nuova, già la terza generazione del SUV Nissan Pathfinder. Questo nuovo prodotto è costruito su una nuova piattaforma, ha un design del corpo diverso, ordinato e ottenuto un moderno motore V6.

La terza generazione è diventata notevolmente più grande, il che ha permesso di posizionare in cabina tre file di sedili, garantendo nel contempo un elevato comfort per tutti i passeggeri. A causa delle ampie possibilità di trasformazione della cabina, ci sono 64 diverse varianti della costruzione della cabina!

Nissan Pathfinder vanta anche una sospensione indipendente per tutte le ruote e un nuovo sistema di trazione integrale con diverse modalità di funzionamento. Si noti inoltre che il sistema di trazione integrale è integrato con altri sistemi di veicoli per migliorare le qualità fuoristrada del veicolo. In particolare, la novità ha ricevuto un sistema di controllo dell'acceleratore che non consente la sua apertura brusca in caso di scarsa aderenza del pneumatico, nonché un sistema di stabilità del cambio, adattato per funzionare in condizioni fuoristrada.

La terza generazione di Nissan Pathfinder può essere equipaggiata con due opzioni powertrain: un turbo-diesel da 2,5 litri con una potenza di 174 CV e un motore a benzina da 4 litri con una capacità di 269 CV. Insieme con un motore diesel può funzionare come un cambio manuale, e automatico, e la versione a benzina è dotata solo di automatico. Entrambi i motori offrono dinamiche decenti quando si guida in autostrada (l'accelerazione da 0 a 100 km / h è 9 se 12 s, rispettivamente, per le versioni benzina e diesel) e non è troppo vorace.

La sicurezza su strada è garantita da freni a disco, sistema di distribuzione della forza frenante EBD e assistenza alla frenata. La sicurezza passiva fornirà due airbag frontali.

L'auto ha ricevuto un nuovo telaio di supporto di profili in acciaio. Gli sbalzi corti del corpo dovrebbero consentirgli di affrontare meglio il fuoristrada. Apertura separata del vetro della porta posteriore - per facilitare il caricamento del bagaglio.

I principi principali con cui è stata creata la terza generazione di Pathfinder: più capacità e più terreno. La novità verrà rilasciata presso una delle fabbriche dell'azienda negli Stati Uniti.

Pathfinder Nissan

Nel 2010, gli specialisti dell'azienda hanno rinnovato il modello. Cambiamenti nell'aspetto della macchina almeno. Solo un occhio esperto può vedere le differenze esterne tra il vecchio e il Pathfinder modernizzato. Il paraurti anteriore è diventato più rotondo, e quello posteriore, al contrario, è angolare. Una grossa e brillante griglia di tre sezioni, realizzata a forma di lettera "V", sembra un po 'più pesante. L'impressione generale che si presenta guardando il Pathfinder 2010: un SUV solido, intelligente e non privo di aggressività. Quindi lo rende nitido, come se scolpito nella pietra, i tratti del corpo; prominenti archi sporgenti sospesi su ruote larghe; potenti griglie per tetto, ampia vetrata, ampi gradini laterali.

Le modifiche hanno interessato anche la cabina, dove è diventata molto più confortevole.

Nissan Pathfinder Platinum 2017 - Redline: recensione

Sostituito i materiali dove potevano, con quelli più costosi con la vista e il tatto, incorporato un cruscotto luminoso con le versioni superiori, per loro anche incluso nella lista un nuovo sistema di navigazione audio con un DVD e un disco rigido di 40 gigabyte. Dentro un sacco di spazio. Né il guidatore, né il passeggero anteriore, né i passeggeri delle due file posteriori si sentiranno stretti.

Tutti i sedili dei passeggeri possono essere piegati singolarmente in modo completo o parziale, mentre i sedili completamente piegati formano una superficie piana senza sporgenze e transizioni. Il numero totale di opzioni di trasformazione della cabina è di 64. All'interno è possibile trasportare facilmente oggetti lunghi fino a 2,8 m, mentre il volume del bagagliaio con i sedili posteriori sollevati è di soli 190 litri. Se li rimuovi, ottieni 515 litri.

Nissan Pathfinder 2010

Il principale cambiamento è nascosto sotto il cofano. Il motore diesel da 2,5 litri è diventato turbocompresso, "maturato" da 16 CV e 47 Nm. Ora la potenza è di 190 CV a 4000 giri al minuto / minuto. La velocità massima di 186 km / h. Il motore è aggregato, a seconda della configurazione, manuale a 6 marce o cambio automatico a 5 marce. Accelerare è diventato più fluido, emette sostanze meno nocive nell'atmosfera. Il consumo dichiarato di carburante in modalità mista è di 9-12 litri per 100 km (da 8-10 litri sull'autostrada, da 11-13,5 litri in città, a seconda del cambio).

Viene offerto anche il motore a benzina: un V6 da 3,0 litri con una capacità di 231 CV. Questo propulsore è offerto solo in coppia con un automatico a 7 velocità. In questa configurazione, il SUV è in grado di raggiungere una velocità massima di 200 km / h, mentre i primi cento guadagnano in 8,9 secondi. Consumo di carburante nella modalità di movimento "mista" ~ 10 litri per 100 chilometri.

Tutte le configurazioni sono dotate di freni a disco anteriori e posteriori con ABS, sospensioni posteriori e anteriori indipendenti e cerchi in lega da 17 pollici.

L'intera serie di controlli elettronici consente al guidatore di sentirsi sicuro quando si guida sulla sabbia, guidando su terreni accidentati e vasche profonde, superando i cumuli di neve. La permeabilità geometrica non è generalmente negativa: l'angolo di uscita è di 26 gradi, l'ingresso è di 33 gradi.

Nissan Pathfinder 2013 anno

Naturalmente, tutti questi cambiamenti e miglioramenti sono stati progettati per estendere la durata del nastro trasportatore di Pathfinder III.

Al Salone dell'auto di Detroit del 2012, i giapponesi hanno mostrato il concetto di un Nissan Pathfinder di quarta generazione, e all'inizio di agosto, la casa automobilistica ha presentato ufficialmente la versione di produzione del SUV, che, a differenza della versione precedente, ha ricevuto un corpo di supporto invece di una struttura del telaio. Possiamo tranquillamente dire che l'auto è stata seriamente modificata sia all'esterno che all'interno.

La quarta generazione è basata sulla piattaforma modulare FF-L, su cui sono costruiti i crossover Infiniti JX e Nissan Murano, così come sulle berline Maxima e Altima. Le dimensioni del corpo sono: 5009 mm di lunghezza, 1960 mm di larghezza, 1768 mm di altezza, 2900 mm di interasse, 190 mm di altezza da terra (altezza da terra).

Esternamente, la quarta generazione ha cominciato a sembrare più snella, avendo perso forme ruvide e spezzettate, ma ripropone in gran parte la silhouette del predecessore. Particolari dinamiche del corpo vettura danno spoiler posteriori e anteriori, così come gonne a sospensione e deflettori posteriori dei pneumatici. Grazie al loro uso, la macchina sembra più rapida e aggressiva. Inoltre, questi elementi della struttura del corpo migliorano in modo significativo le prestazioni della resistenza aerodinamica della vettura. La parte anteriore della vettura è caratterizzata da fari obliqui, un trapezio rovesciato sulla falsa griglia del radiatore, incorniciato da un'ampia cornice cromata. Per altre innovazioni nel design dovrebbero includere maniglie delle porte cromate e luci posteriori allargate.

Nissan Pathfinder 2013 anno

La Nissan Pathfinder 2013 a sette posti presenta materiali interni migliorati, tra cui la pelle naturale, e promette abbastanza spazio per le gambe ai passeggeri nella seconda e terza fila di sedili. Per quanto riguarda il design degli interni, è fondamentalmente diverso dai suoi predecessori. Il cruscotto è dotato di un computer di bordo con monitor a colori da 4 pollici e di uno schermo tattile aggiuntivo che fornisce al conducente i principali sistemi dell'auto.

Il rifiuto della struttura del telaio, secondo la casa automobilistica, ha permesso di aumentare il numero di opzioni per la trasformazione della cabina, nonché di realizzare un pavimento piatto con i sedili posteriori ripiegati. Grazie al sistema di trasformazione della seconda fila del sistema EZ Flex Seating System, l'atterraggio sulla terza fila è comodo e facile. La seconda fila con sedili separati può muoversi lungo la cabina di 14 cm.

Il bagagliaio è in grado di ospitare 453 litri con sette membri dell'equipaggio, piegando la terza fila, saremo in grado di caricare 1200 litri di carico, e quando si trasforma la terza e la seconda fila, si forma un'area di carico di 2260 litri.

L'equipaggiamento di Nissan Pathfinder 4 includerà un climatizzatore a tre zone, un sistema multimediale con lettore DVD e monitor per i passeggeri posteriori, un sistema audio Bose con 13 altoparlanti, un portellone elettrico, un sistema di revisione video circolare, un volante riscaldato e ventilazione per i sedili anteriori e riscaldamento del sedile seconda fila.

Pathfinder Nissan

Sotto il cofano del 2013 Nissan Pathfinder è un motore V6 da 3,5 litri a benzina con una capacità di 265 CV, che è accoppiato con l'ultima generazione del CVT Xtronic CVT. Esistono la trazione integrale e la versione con trazione anteriore. Secondo il produttore, il consumo medio di carburante di un SUV, rispetto al suo predecessore, è diminuito del 25%.

È stato possibile ottenere un miglioramento così significativo dell'efficienza del carburante a causa dell'abbandono della struttura del telaio. Inoltre ha permesso di ridurre il peso della vettura di 227 kg. Il SUV a trazione anteriore pesa 1.882 kg e la trazione integrale - 1.946 kg. Il Pathfinder 2013 ha un corpo più leggero e powertrain. Era anche possibile ridurre il peso della vettura installando una nuova trasmissione a variazione continua.

La sospensione è completamente indipendente, vengono utilizzati i puntoni anteriori MacPherson, il posteriore multi-link e le barre antirollio. Sterzo elettroidraulico in grado di cambiare caratteristiche, freni a disco con assistenti elettronici e assistenti come ABS con EBD, Hill Start Assist, Brake Assist Vehicle, Dynamic Control (VDC) con sistema di trazione (TCS), Active Brake Limited Slip (ABLS).

Aggiungi un commento