Pontiac azteco

MotorWeek | Retro recensione: '01 Pontiac Aztek

La premiere del crossover mid-size originale Pontiac Aztek si è tenuta nel 2000 a Detroit, e la sua uscita è iniziata nel 2001 presso lo stabilimento GM messicano di Ramos-Arispa. La vettura era il primo crossover GM, combina le qualità di un SUV e un minivan e si posiziona sul mercato come veicolo per attività ricreative (SRV). Nel primo anno sono state prodotte 27.322 vetture.

Aztek è progettato sulla piattaforma del minivan T240 Montana. Carro a 5 posti a 5 posti con carrozzeria tipo carro con base rinforzata e aspetto straordinario (designer Wayne Cherry), che implica un potenziale consumatore intransigente; il produttore è stato guidato da un giovane appassionato di auto attive che preferisce attività ricreative all'aperto.

Le dimensioni del corpo 4625/1872/1694 mm con una base di 2751 mm e una pista 1593/1621 mm offrono spazio in una spaziosa cabina di trasformazione, appositamente progettata per il turismo. Il vano bagagli va da 1282 a 2648 litri. Peso a vuoto, a seconda del tipo di azionamento 1714-1834 kg. Liquidazione - 180 mm.

Eseguito nel 2002, il lifting ha toccato i paraurti, hanno un aspetto più sportivo. La produzione fu aumentata a 27.728 unità, ma l'effetto fu di breve durata: nella prima metà del 2003 furono prodotti solo 15,5 milioni di Aztechi, il che fu un fallimento per il capiente mercato nordamericano.

Tuttavia, nel 2004, Aztek ha subito un altro aggiornamento. L'auto era dotata di un lettore MP3, un sistema DVD con display LCD da 7 pollici, radio satellitare XM; i cerchi in lega R17 iniziarono ad essere installati su tutte le versioni; è apparso il colore del corpo arancione. Nella versione a trazione integrale, il rapporto di trasmissione del cambio principale è stato modificato e, per la versione speciale del Rally, è stato applicato il rivestimento bianco e nero.

Il pannello degli strumenti è realizzato in stile americano e appare piuttosto ingombrante. La tappezzeria lavabile consente di trasportare bagagli e attrezzature sportive direttamente in cabina. Soprattutto per gli amanti delle attività ricreative all'aperto, le dinamiche del sistema audio sono realizzate nella parte posteriore del bagagliaio, che facilita lo svolgimento di discoteche improvvisate. Il sistema satellitare OnStar è incluso nell'attrezzatura di base, così come un set completo di airbag frontali e laterali.

Il sedile posteriore è pieghevole, se necessario, facilmente smontabile. Nel bagagliaio ci sono degli ancoraggi speciali per il montaggio di oggetti voluminosi. Una consolle di raffreddamento per il raffreddamento di bevande e prodotti con circolazione d'aria dal condizionatore d'aria è installata nella console centrale. Anche per i veri appassionati di viaggiare come opzione è stato offerto un pacchetto di viaggio con un baldacchino sulla porta sul retro, una tenda e un tappeto d'aria con lo scambio da un compressore di bordo.

Un motore a benzina V6 montato trasversalmente con un volume di 3,35 litri (188 hp / 5200 rpm, 284 Nm / 4000 rpm) dal minivan Montana è dotato di una trasmissione automatica a 4 velocità 4T65-E, che ha la funzione di controllo adattivo. La velocità massima della vettura è di 180 km / h.

La trasmissione del crossover comprende trazione anteriore o trazione integrale permanente. La versione a trazione integrale è equipaggiata con una trasmissione Versatrak a tempo pieno, che distribuisce la coppia tra le ruote degli assi anteriore e posteriore grazie al controllo della trazione. La sospensione è completamente indipendente dalla molla, offre un elevato livello di comfort e buona permeabilità.

Freni a disco anteriori ventilati, posteriori - entrambi freni a tamburo e a disco; sistema di sicurezza attiva richiede la presenza di ABS e dotormazhivatelya assistenza al freno. La dimensione standard dei pneumatici è 215 / 70R16 o 225 / 65R17; pneumatici - con un battistrada universale.

Nel 2001, Pontiac Aztek ha ricevuto il punteggio più alto per la sicurezza in un test per la possibilità di un colpo di macchina, per la prima volta nella storia dei test condotti dall'Autorità nazionale per la sicurezza del traffico. L'auto è diventata il primo SUV a ricevere quattro "stelle" delle cinque possibili.

Nel corso degli anni di rilascio, Aztek ha ripetutamente diretto la valutazione delle auto più brutte del mondo. Progettato come una fusione dei vantaggi di un SUV e di un minivan e commercializzato con lo slogan "Forse l'auto più versatile del pianeta", Pontiac Aztek non ha guadagnato popolarità tra i consumatori ed è stato interrotto nel 2006 a causa di una domanda insignificante (la produzione è scesa a 10.648 vetture). Il successore fu il Torrente Pontiac.

Aggiungi un commento