Renault duster

Revisione del test drive Renault Duster 2018 - Autoportale

Renault Duster - crossover compatto, sviluppato nel centro tecnico Renault di Guanicure. È stato introdotto per la prima volta l'8 dicembre 2009 dalla controllata Dacia per i mercati europei. Le versioni successive sono state presentate sotto il marchio Renault, prodotto in Russia, Brasile, India e Colombia. Dall'inglese, la parola duster si traduce in "boot"; cioè, un SUV è un'auto per strade polverose. L'inizio delle vendite di "Boot" in Russia è avvenuto nel marzo 2012.

Renault Duster

Il crossover è stato creato da Renault Corporation insieme a Nissan, sulla piattaforma Nissan B0 fornita dal Giappone. Familiarità con i russi a Logan, Sandero e usato anche per Lada Largus. È vero, la piattaforma è stata significativamente modificata per utilizzare altri ponti e il sistema di trazione integrale. È anche interessante notare che circa il 70% dei componenti della prima generazione del crossover francese sono stati presi in prestito da altri modelli di entrambe le preoccupazioni. Le porte d'ingresso sono di Sandero, la trazione integrale è di Nissan.

Dimensioni del corpo: 4315 mm - lunghezza, 1822 mm - larghezza (2000 mm con specchi), 1625 mm - altezza, 1695 mm - altezza con barre del tetto, 2673 mm - passo. Altezza libera dal suolo sulla tela (altezza da terra) - 205 mm per le versioni 4 × 2 e 210 mm per Renault Duster a trazione integrale. Il peso a vuoto varia da 1280 kg a 1450 kg e dipende dalla trasmissione utilizzata, motore. Installare i pneumatici 215/65 R16 su ruote in ferro o in lega R16. Come opzioni di gomma alternative, l'installazione è possibile 215/75 R15, 235/75 R15, 205 / 80R16, 215 65 / R16, 215/75 R16, 235 / 70R16.

L'auto è disponibile in versione a trazione anteriore e trazione integrale. Utilizzando l'interruttore, il conducente può scegliere una delle tre modalità di trasmissione per la versione a trazione integrale della vettura: Auto (trazione integrale automatica), Lock (4x4 con giunto centrale bloccato) e 4x2 (solo trazione anteriore per ridurre il consumo di carburante).

Il russo Duster Renault si differenzia da quelli europei, in particolare da una griglia modificata e un interno diversamente decorato. Inoltre, sono state installate una batteria ad alta capacità, un serbatoio del lavacristallo da cinque litri, i programmi di controllo del motore originali e la protezione supplementare del sottoscocca (basamento, percorsi del carburante).

Renault Duster

La parte anteriore della macchina - con grandi blocchi di fari, tra di loro è una grande griglia con tre traverse sotto il "cromo" e "diamante" di Renault. Paraurti potente - con una presa d'aria supplementare, incorniciata da una barra protettiva, la parte inferiore della carena è anche coperta con protezioni da "sci" cromati in plastica non verniciata al centro, i fendinebbia rotondi si trovano lungo i bordi inferiori del paraurti più vicini alla carreggiata. passaruota.

Ci sono otto opzioni per il colore del corpo: ghiaccio bianco (base), perla nera, minerale blu, grigio platino, torero rosso, noce marrone, electra blu, basalto leggero.

Per quanto riguarda gli interni, il design e la qualità della finitura corrispondono alla classe e allo scopo dell'auto: economici e pratici. Secondo le insistenti raccomandazioni dei compratori russi, l'interno è stato progettato in colori scuri, è stata aggiunta una finitura cromata per condotti d'aria, barre degli strumenti e elementi del volante. La versione superiore di Duster offre una serie di articoli rifiniti in pelle. Inoltre, come parte dell'adattamento al mercato russo, gli ingegneri hanno aumentato la zona di pulizia del parabrezza.

Un altro vantaggio del Duster è il suo interno spazioso. Poiché l'interasse è aumentato rispetto a Loganovsky di 40 mm (fino a 2673 mm), e la larghezza dell'abitacolo a livello dei gomiti dei passeggeri posteriori raggiunge i 1.438 mm, i cinque si siedono, non costringendosi a vicenda. Tuttavia, le modifiche di fascia alta offrono il massimo comfort. Nella versione iniziale, il sedile del conducente è regolato solo longitudinalmente, e per la possibilità di riorganizzazione del cuscino in altezza dovrà pagare separatamente. La regolazione del volante sull'angolo di inclinazione è un'opzione a pagamento, mentre la sua regolazione sul volo non è prevista affatto.

Renault Duster

Il tronco della versione a trazione integrale del Renault Duster nello stato di viaggio può ospitare 408 litri, piegando il sedile della seconda fila, forniremo l'accesso a 1570 litri di stiva. Il crossover della trazione anteriore ha un volume di carico leggermente più grande - un impressionante 475-1636 litri.

In termini di caratteristiche tecniche del Renault Duster era originariamente rappresentato da tre motori. Un - 1,6 litri di benzina per 102 cavalli e due diesel da 1,5 litri per 90 e 110 cavalli (turbodiesel) (in Russia solo 90-forte). Sono incluse due opzioni di trasmissione. Un manuale di cinque velocità per un azionamento mono con un motore di benzina di 1,6 litri. Manuale a sei velocità per vetture a trazione integrale. Più tardi in Russia, è diventato disponibile un motore a benzina da 135 litri da 135 CV - sono disponibili opzioni: trazione anteriore e 4 marce con trazione integrale o integrale e meccanica a 6 velocità.

Il sistema di base della sicurezza passiva comprende le cinture a 3 punti (nella parte anteriore con pretensionatori e limitatori di forza), così come gli airbag frontali per il guidatore e il passeggero anteriore. Nelle versioni più costose ci sono cuscini laterali per il fissaggio della testa e del corpo. I principali sistemi di sicurezza attiva di Renault Duster sono: un sistema di stabilizzazione su strada (ESP) e un sistema che ricorda di indossare una cintura di sicurezza.

Nonostante la storia relativamente breve di essere nel mercato globale, Duster è riuscito ad ottenere una straordinaria popolarità - secondo una dichiarazione ufficiale della Renault, è diventato il modello più venduto della compagnia. In Russia, in due anni di vendite, sono state vendute oltre 150 mila copie del crossover.

Renault Duster

Nel 2014, il modello è stato ridisegnato. La presentazione pubblica del Renault Duster 2014 si è svolta a settembre, al Salone di Francoforte. Il russo Evgeny Tkachev, autore dell'esterno del concetto Lada XRAY, ha lavorato alla creazione del nuovo look. Gli aggiornamenti esterni che hanno toccato il crossover non possono essere definiti globali, tuttavia l'aspetto dell'auto è diventato più attraente e moderno. La parte anteriore del Duster rinnovato è diventata più solida, grazie a una modifica della griglia del radiatore, un nuovo potente paraurti anteriore che ha ricevuto un telaio in plastica per l'aspirazione dell'aria inferiore, uno "sci" protettivo e anche una nebbia arrotondata. Le nuove luci anteriori e posteriori a doppio LED rendono il look più elegante e allo stesso tempo aggressivo.

Le caratteristiche del fuoristrada sono particolarmente visibili nella vista laterale della vettura: qui si distinguono archi ruota bizzarramente curvati e molto distanziati. I rettangoli lisci e larghi delle porte sono attraversati da una timbratura diritta, e dei bei gradini, realizzati sotto forma di sovrapposizioni, conferiscono alla parte laterale un aspetto completo. L'alimentazione del rinnovato SUV si distingue per la forma originale delle luci di parcheggio, l'ampio portellone e la presenza di un raccordo cromato che si affaccia da sotto l'elegante rivestimento metallico. Le versioni base del crossover sono dotate di protezioni 215/65 R16 installate su cerchi in lega. Le ruote in lega sono disponibili come opzione.

Non sorprendentemente, un piccolo elenco di cambiamenti nell'esterno dell'auto non ha cambiato le dimensioni del veicolo: la nuova generazione ha una lunghezza di 4135 metri, una larghezza di 1.822 metri e un'altezza di 1625 metri. Anche il passo è completamente trasferito dalla generazione precedente e raggiunge i 2673 metri. Altezza libera dal suolo - 205 mm. Il peso totale della vettura è compreso tra 1280 e 1450 kg.

Renault Duster

A differenza dell'esterno, i miglioramenti all'interno dell'auto sono quasi trascurabili. Dal momento che molti clienti si sono lamentati del fatto che il rumore del motore e altri fenomeni esterni fossero molto ben percepiti in cabina, specialmente ad alta velocità, l'isolamento è stato notevolmente rielaborato. Il produttore ha tentato di migliorare la classe degli interni migliorando il cruscotto e il pannello centrale. Ora puoi scegliere il rivestimento che ti piace tra 4 opzioni, incl. La vera pelle è diventata disponibile. Nelle versioni precedenti, veniva offerta solo la sua controparte artificiale.

Ma la novità più importante della versione ridisegnata è stata il motore a benzina da 1.2 litri turbocompresso con 4 cilindri con 125 CV. e modalità Eco Mode ride (non disponibile in tutte le versioni). Con esso, è possibile ridurre significativamente il consumo di carburante bloccando alcune funzioni. È apparso un indicatore di cambio marcia (GSI) che avvisa visivamente quando è ottimale eseguire un cambio di marcia.

Davanti, il SUV ha sospensioni indipendenti (montanti MacPherson), dietro vengono offerti (a scelta) due tipi di implementazione delle sospensioni: per le modifiche alla trazione integrale - un "multi-link" indipendente, per trazione anteriore - un raggio semi-indipendente di torsione, lo sterzo a cremagliera riceve un booster idraulico. Le auto a trazione integrale sono dotate di freni ventilati, il cui diametro è nelle configurazioni di base - 269 mm, nelle versioni superiori - 280 mm.

Come prima, Duster è disponibile in quattro versioni: "Authentique", "Expression", "Privilege" e "Luxe Privilege". La composizione della configurazione di base è piuttosto scarsa: un airbag, ABS, cinture di sicurezza a tre punti, immobilizzatore, servosterzo idraulico, decorazione interna in tessuto, 16 pollici. ruote d'acciaio. Il prossimo in termini di equipaggiamento è l'equipaggiamento "Expression": alzacristalli elettrici, binari, telecomando, regolazione dell'altezza della colonna, un semplice sistema audio, l'aggiustamento dell'altezza delle cinture anteriori viene aggiunto all'equipaggiamento della versione base.

Nel complesso, le modifiche hanno beneficiato del crossover francese. A Duster dovrebbe prestare attenzione a tutti coloro che desiderano acquistare un SUV a tutti gli effetti con un budget molto limitato. Questo è facilitato da un interno abbastanza attraente, eccellente manovrabilità e prestazioni di guida, efficienza del crossover e la sua affidabilità.

Aggiungi un commento