Toyota wish

L'auto Toyota Wish è un minivan compatto a 5 porte che è stato introdotto per la prima volta dalla casa automobilistica giapponese Toyota al Tokyo Auto Show nell'ottobre 2002. Il 20 gennaio 2003 l'auto è andata in vendita nei mercati del Giappone.

In Depth Tour Toyota Wish [AE20] (2009) - Indonesia

Lo sviluppo del minivan è stato effettuato sotto la direzione dell'ingegnere capo Takeshi Yoshida. La base per la creazione di questa vettura è stata presa sulla stessa piattaforma utilizzata nel modello Toyota Corolla. Il passo della vettura è di 1.750 mm, lunghezza del corpo - 4.550 mm, larghezza - 1.695 mm, altezza - 1.590 mm. Nella gamma di modelli Toyota, Wish è nella sua classe in una posizione inferiore rispetto al modello Toyota Ipsum ed è superiore alla Toyota Spacio.

Le prime versioni del minivan Toyota Wish avevano le denominazioni di codice "ZNE10G" (versione a trazione anteriore) e "ZNE14G" (versione a trazione integrale). Erano equipaggiati con un motore 1ZZ-FE da 1,8 litri, la cui potenza era di 132 CV e una coppia massima di 170 Nm. Per quanto riguarda la trasmissione, le auto sono state completate con una trasmissione automatica a 4 velocità.

Nell'aprile 2003 sono apparse versioni con motore da due litri. I loro codici erano "ANE11W" per il modello a sei posti e "ANE10G" per l'opzione a sette posti.

In Depth Tour Toyota Wish [AE10] Facelift (2006) - Indonesia

Sotto il cofano, queste modifiche avevano un'unità di potenza 1AZ-FSE con un sistema di iniezione diretta. La sua potenza era di 155 CV e una coppia massima di 192 Nm. Questo motore è stato completato esclusivamente con un CVT.

In Tailandia, le vendite di Toyota Wish sono iniziate solo nel dicembre 2003. Le versioni per questo mercato presentavano alcune piccole differenze: al posto del motore 2A 1-FSE da 2 litri, era installato un motore simile dello stesso volume 1AZ-FE, i finestrini dell'auto non erano tinteggiati e il design delle sospensioni, utilizzato sui modelli a trazione integrale in Giappone applicato alle versioni a trazione anteriore di serie.

Nel novembre del 2004, la Toyota Wish Car andò in vendita nei mercati di Taiwan. La versione taiwanese era simile a quella offerta in Tailandia, ma presentava lievi differenze esterne. Le modifiche hanno interessato la parte anteriore, i fari posteriori, il paraurti posteriore (i catarifrangenti sono stati integrati) e gli elementi cromati aggiuntivi sono comparsi sul rivestimento del corpo.

Nel 2005, l'auto ha subito modifiche esterne che riguardano le luci anteriori e posteriori, i paraurti, così come alcuni elementi della cabina, ad esempio, pannello di controllo del clima.

Per quanto riguarda gli interni della vettura, grazie al passo largo e al pianale piatto, è stato possibile risparmiare spazio sufficiente per tutti i sedili e il vano bagagli. Una delle principali differenze nelle vetture con due e tre file di sedili può essere definita spazio per i bagagli e convenienza dalla diversa organizzazione dei sedili nella cabina. Nelle vetture con tre file di sedili, è possibile reclinare completamente gli schienali.

La produzione del modello Toyota Wish continua con successo al momento attuale.

Aggiungi un commento